Chiesa saluta la Juventus con lo scambio: a Torino arriva il bomber

0
61

Calciomercato Juventus, dopo le prime indiscrezioni di ieri arrivano conferme su un possibile addio di Chiesa. Così arriva il bomber

Ieri le indiscrezioni, dopo un colloquio tra Giuntoli e Thiago Motta. Oggi altre notizie su Chiesa. Il futuro dell’attaccante non è del tutto deciso. Anzi, più passano i giorni e più, la sensazione, è che si stia allontanando dalla Juventus.

Chiesa saluta la Juventus con lo scambio: a Torino arriva il bomber
Chiesa (Lapresse) – Juvelive.it

Il quotidiano TuttoSport in edicola questa mattina svela come i bianconeri stiano cercando un attaccante per la prossima stagione con caratteristiche diverse da quelle dell’ex Fiorentina. Non solo Retegui – con il quale sarebbero già stati avviati i contatti – ma anche un altro elemento che sappiamo come sia nel mirino del Milan che, però, Motta, vorrebbe ancora alle sue dipendenze. Sì, parliamo di Zirkzee, l’uomo più importante del Bologna. Che potrebbe arrivare a Torino con lo scambio. Ecco come.

Chiesa per Zirkzee, la mossa della Juventus

La Juventus, si legge, è a lavoro con il Bayern Monaco. I tedeschi possono riscattare il centravanti per 40 milioni di euro, ed è questo l’obiettivo di Giuntoli: riuscire a prenderlo, appunto, dalla formazione che ha alzato bandiera bianca in campionato dopo oltre un decennio consegnando quasi ufficialmente il titolo al Bayer Leverkusen.

Zirkzee bianconero, svolta lampo: doppietta Juventus
Zirkzee (Lapresse) – Juvelive.it

E in questa operazione di mercato ci potrebbe finire, appunto, Chiesa. Il numero 7 della Juventus potrebbe andare in Germania al Bayern che dopo aver preso Zirkzee lo girerebbe ai piemontesi. Un intreccio che appare fantasioso che poi proprio non lo è, perché i conti sono quelli e si potrebbe andare per un’operazione quasi alla pari senza che nessun club spenda cifre eccessive sul mercato. Sì, i tedeschi quei 40 milioni li dovrebbero versare al Bologna, ma prenderebbero Chiesa ad un prezzo ragionevole. E forse il gioco vale la candela.