Calciomercato Juve, arriva il primo regalo Champions: manca solo l’ufficialità

0
64

Calciomercato Juve, si “sblocca” un altro rinnovo: c’è l’accordo con l’entourage del calciatore, disposto ad abbassarsi lo stipendio. 

Una Juventus a due facce, aggressiva e propositiva nel primo tempo ma fin troppo passiva nel secondo. I bianconeri ieri sera sono tornati a vincere, battendo 1-0 la Fiorentina grazie ad una “zampata” di Federico Gatti, ma non è una vittoria che, classifica a parte, ha il retrogusto della svolta tanto attesa.

Calciomercato Juve, arriva il primo regalo Champions: manca solo l’ufficialità
– Juvelive.it (Lapresse)

I tre punti, contro la Viola, erano indispensabili per approfittare del mezzo passo falso del Bologna, fermato dal Frosinone nel lunch match domenicale, ed allungare sulla quarta, consolidando il posto Champions. Eppure quella eccessiva passività nella ripresa, con la squadra di Vincenzo Italiano – impalpabile nella prima frazione di gioco – che per poco non portava a casa il pareggio – clamorosa la parata di Szczesny su Gonzalez – non ha permesso a Massimiliano Allegri di trascorrere una serata all’insegna della serenità. Le critiche sono piovute copiose sul tecnico livornese, apparso ancora una volta troppo rinunciatario. Nella settimana che conduce al derby con il Torino, altra gara sulla carta assai ostica, l’allenatore toscano deve pararsi dagli attacchi.

Calciomercato Juve, è praticamente fatta per il rinnovo di Rugani

Allegri preferisce tuttavia “isolarsi” e focalizarsi sugli obiettivi principali. Staccare un pass per la prossima Champions League è troppo importante per permettere alla società di rinforzare a dovere una rosa che ha bisogno di un corposo restyling.

Cristiano Giuntoli, per sbizzarrirsi, ha bisogno degli introiti della coppa dalle grandi orecchie che sono indispensabili anche per chiudere alcune “partite” sui rinnovi. Uno di questi è quello di Daniele Rugani, che secondo quanto riporta il portale Calciomercato.it, sarebbe praticamente a un passo. L’accordo è totale, con il difensore che pur di restare a Torino, è disposto ad abbassarsi lo stipendio. A questo punto manca solo l’ufficialità, poi l’ex Empoli è pronto a legarsi ancora per altri anni alla Signora.