Calciomercato Juventus, regalo a doppia cifra: incasso UFFICIALE

0
50

Attenzione massima alle prossime partite della Juventus ma anche alle mosse che il club effettuerà nelle prossime settimane.

Ci stiamo avviando ormai alla conclusione di questo campionato di serie A. Con i bianconeri che ancora devono andare a caccia dei punti utili per tagliare il traguardo della qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Troppo importante raggiungere l’obiettivo minimo stagionale.

Calciomercato Juventus, regalo a doppia cifra: incasso UFFICIALE
Giuntoli (LaPresse)

Il rendimento della squadra di Allegri nell’ultimo periodo è stato abbastanza altalenante. Si è perso il secondo posto in classifica, ora nelle mani del Milan. Ma nelle ultime due partite sono arrivati quattro punti, senza subire nemmeno un gol. Segnali di rinascita insomma che fanno ben sperare nel finale di stagione in crescendo. Poi a bocce ferme ci si concentrerà sulle mosse che il club dovrà effettuare. Non ci sono dubbi sul fatto che andranno trovati i giusti tasselli per rinforzare la squadra, molto dipenderà anche da quale scelta la Juve farà per la sua panchina.

Juventus, dalla cessione di de Winter può arrivare un tesoretto

Il calciomercato della Juventus non dipenderà però solamente dagli introiti della Champions, ma anche dalle possibili cessioni che potrebbero essere effettuate. Non è da escludere che qualche big possa partire, in caso di offerte super, ma non bisogna dimenticare che i bianconeri hanno in giro per il mondo tanti calciatori di proprietà.

Calciomercato Juventus, regalo a doppia cifra: incasso UFFICIALE
De Winter (Ansa)

Uno di questi è il difensore Koni de Winter, che oggi milita nel Genoa. Dalla sua cessione potrebbe arrivare un bel tesoretto per la Juve, ben otto milioni di euro più due di bonus. Oltre ad una percentuale sulla sua rivendita. La cessione al Grifone sarà obbligatoria non solo dopo il numero di presenze in campionato fissato, ma è anche legata alla salvezza del Genoa. Traguardo che sembra essere molto vicino per la formazione guidata da Alberto Gilardino.