Il piano della Juventus è diabolico: Kim erede di Bremer

0
3099

Calciomercato Juventus, in caso di addio di Bremer Cristiano Giuntoli ha un piano diabolico. Nel mirino ci è finito l’ex Napoli Kim

Diciamo che per il momento Cristiano Giuntoli, dopo aver perso Felipe Anderson ufficialmente del Palmeiras e dopo aver visto il rinnovo quasi ufficiale di Zaccagni che quindi, quasi sicuramente, rimarrà alla Lazio anche il prossimo anno, non sta riuscendo in quei colpi che si era prefissato.

Il piano della Juventus è diabolico: Kim erede di Bremer
Kim, potrebbe essere l’erede di Bremer (Lapresse) – Juvelive.it

Capita, ovviamente. Nessuno è perfetto. Però senza dubbio la Juventus deve invertire la rotta per la prossima stagione. Non si può passare un altro anno a guardare gli altri festeggiare con semplicità. Serve un cambio di marcia, un’inversione di tendenza immediata per tornare a risplendere. Non c’è altra via.

Calciomercato Juventus, Kim nel mirino

E come fare questo? Puntando a prendere dei giocatori forti, che possono fare decisamente la differenza, che possono aiutare il prossimo allenatore bianconero a vincere. Senza dubbio uno di questi è Kim, ex difensore del Napoli adesso al Bayern Monaco che a quanto pare potrebbe lasciare la Bundesliga al termine di questa stagione.

La Juventus rivoluziona la difesa: “scambio” tre per uno
Bremer (Lapresse) – Juvelive.it

Secondo quelle che sono le informazioni che sono state riportate da Il Mattino, l’attuale direttore dell’area tecnica della Juventus avrebbe messo nel mirino il suo pupillo soprattutto se la prossima estate dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile per Bremer. Come sappiamo il difensore brasiliano è nei radar soprattutto del Manchester United, pronto a fare delle follie pur di prendere l’ex Torino. E la Juventus, che un’offerta importante la prenderebbe seriamente in considerazione, allora non si dovrebbe fare trovare impreparata. Ecco quindi la decisione di puntare su Kim. Operazione, comunque, che potrebbe andare in porto solamente con la formula del prestito e forse anche con un abbassamento dell’ingaggio del giocatore che al momento in Germania prende 8,5milioni di euro. Troppi.