Firma UFFICIALE: giochi chiusi per la Juve

0
39

Siamo entrati nella fase conclusiva della stagione, con la Juventus che sta iniziando già a pensare al prossimo campionato.

I bianconeri sono impegnati nella corsa per la conquista di piazzamento utile per la prossima edizione della Champions League. Mancano ormai pochi punti per riuscire a tagliare il traguardo che la società si era prefissata all’inizio di questo torneo.

Firma UFFICIALE: giochi chiusi per la Juve

Concentrazione massima dunque per la formazione allenata da Massimiliano Allegri in vista delle prossime partite da disputare. Il vantaggio sul chi insegue è ancora abbastanza ampio ma è chiaro che non si potranno commettere troppi passi falsi per non compromettere il cammino verso l’Europa. Poi si dovranno inevitabilmente tirare le somme e decidere su quale i calciatori poter puntare nella prossima stagione per dare l’assalto allo scudetto. Scelte che inevitabilmente saranno legate a quella che la Juventus farà relativamente all’allenatore. Perché non è da escludere che in estate possa esserci un vero e proprio ribaltone a livello tecnico.

Juventus, sfuma Zaccagni: ha rinnovato con la Lazio

Per la Juve il prossimo calciomercato estivo sarà molto importante, perché c’è la necessità di trovare dei nuovi giocatori in grado di colmare il gap attualmente esistente con l’Inter. Un divario evidenziato dai tanti punti di distacco tra le due squadre.

Firma UFFICIALE: giochi chiusi per la Juve
Zaccagni (LaPresse)

Dopo aver perso Felipe Anderson a parametro zero e con il rischio di perdere anche Luis Alberto, che ha manifestato l’intenzione di lasciare la Lazio, ecco che i biancocelesti hanno messo nero su bianco su un potenziale obiettivo della Juventus. Parliamo di Mattia Zaccagni, esterno offensivo, calciatore dotato di ottima tecnica. Giochi chiusi per i bianconeri, visto che la società di Lotito ha comunicato il rinnovo dell’accordo con il trequartista. “La S.S. Lazio comunica che il contratto del calciatore Mattia Zaccagni è stato prolungato sino al 30 giugno 2029” si legge in una nota della società.