Contatto De Rossi-Chiesa: il nuovo allenatore della Juve la chiude così

0
39

De Rossi contatta Federico Chiesa ma il nuovo allenatore della Juventus potrebbe rivelarsi il fattore decisivo 

Tra Federico Chiesa e Massimiliano Allegri la scintilla non è mai scoccata e non è certo un mistero. Adesso resta da capire chi dei due resterà a Torino.

De Rossi chiama Chiesa alla Roma
Chiesa e De Rossi LaPresse

Per il figlio d’arte la svolta potrebbe arrivare con l’approdo di Thiago Motta sulla panchina bianconera. L’eventuale arrivo del nuovo allenatore potrebbe spingere Chiesa a rinnovare con la Juventus e a rilanciarsi da protagonista nella prossima stagione. Il suo contratto è in scadenza a giugno 2025 e ad oggi ci sono possibilità concrete che il nazionale azzurro lasci Torino al termine della stagione. L’arrivo di Motta, però, non sarebbe garanzia di permanenza per Chiesa.

Juventus, De Rossi contatta Chiesa e lo aspetta alla Roma: ostacolo ingaggio e poi c’è Thiago Motta…

Infatti, secondo quanto riportato da calciomercato.it, Federico Chiesa avrebbe avuto un contatto telefonico con Daniele De Rossi.

Chiesa, De Rossi lo chiama alla Roma
Chiesa (Lapresse) – Juvelive.it

L’allenatore della Roma stravede per Chiesa, avendolo ammirato anche in Nazionale quando faceva parte dello staff di Roberto Mancini, ed è convinto di poter essere l’uomo giusto per rilanciarlo. Gli ostacoli maggiori al trasferimento dell’ex Fiorentina nella Capitale, però, sono principalmente di tipo economico. Chiesa ha un ingaggio piuttosto alto, di circa 5 milioni di euro netti a stagione. Una cifra non esattamente in linea con i piani della Roma. Il costo del cartellino, invece, non sarebbe poi così alto, alla luce del contratto in scadenza tra un anno.

Thiago Motta trattiene Chiesa alla Juventus
Thiago Motta (LaPresse)

Il dialogo tra De Rossi e Chiesa è un aspetto da non sottovalutare, per quanto al momento non ci sia alcuna trattativa in ballo tra Juventus e Roma. L’arrivo di Thiago Motta sulla panchina bianconera, però, potrebbe essere il fattore decisivo per la permanenza di Chiesa a Torino. L’attuale allenatore del Bologna ha idee tattiche completamente diverse da quelle di Allegri e sarebbe pronto a valorizzare l’attaccante numero 7. Un aspetto che Chiesa prenderebbe in considerazione e che potrebbe spingerlo a declinare la proposta di De Rossi.