Colpo di scena Thiago Motta: niente Juventus, contratto fino al 2026

0
42

Colpo di scena Thiago Motta, il tecnico accostato alla Juventus, adesso, avrebbe già il contratto fino al 2026: i dettagli.

Il Bologna calcio, dopo la trionfale vittoria per 3-1 all’Olimpico contro la Roma, si trova in una posizione di prestigio in Serie A, attirando l’attenzione delle altre squadre non solo per i suoi giocatori, ma anche per il lavoro svolto dal tecnico Thiago Motta. Con una scalata al quarto posto in classifica e un gioco brillante e efficace, il Bologna si sta facendo notare anche in ottica europea.

thiago motta
Thiago Motta @La Presse Foto – juvelive

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, con la prospettiva sempre più concreta di qualificarsi per la Champions League, l’intenzione della società rossoblù e del suo proprietario Joey Saputo è quella di contrastare gli interessi delle grandi squadre europee per i propri giocatori e allo stesso tempo trattenere Thiago Motta a Bologna.

Trattenere Thiago Motta, il Bologna ha deciso: contratto fino al 2026

Thiago Motta trattiene Chiesa alla Juventus
Thiago Motta (LaPresse)

Motta, il cui contratto scade a giugno 2024, attira l’interesse di diverse squadre, con la Juventus in pole position. Tuttavia, un’estensione contrattuale fino al 2026 potrebbe respingere le avances delle altre squadre e consolidare il progetto del Bologna intorno alla figura di Motta. Per dissipare ogni dubbio, l’amministratore delegato Claudio Fenucci ha dichiarato che presto ci sarà un incontro tra la società, la proprietà e Thiago Motta per delineare il futuro del Bologna, sperando che includa una partecipazione alla Champions League. Tuttavia, sembra che questo incontro possa avvenire solo dopo aver garantito matematicamente la qualificazione, per evitare distrazioni in un momento così cruciale.

Oltre al rinnovo contrattuale, ci sono altri temi da affrontare con Motta, compreso il suo coinvolgimento nelle decisioni di mercato, un aspetto che ha sempre ritenuto cruciale. Il conseguimento della Champions League offrirebbe a Motta una vetrina prestigiosa per il suo lavoro e potrebbe influenzare positivamente le trattative per il suo futuro ruolo nel club. Il patron Saputo si impegnerà a soddisfare le richieste di Motta, riconoscendo il suo ruolo fondamentale nella stagione straordinaria del Bologna, ma anche a potenziare la rosa per affrontare al meglio le sfide future.