Thiago Motta porta un suo fedelissimo alla Juve: non è Zirkzee

0
37

Thiago Motta appare sempre più come il candidato numero uno alla panchina bianconera. Ed il mercato della Juventus ne è la chiara conferma.

‘Se vedemo, Roma’, appuntamento al prossimo 15 maggio. Stadio Olimpico, zona ‘Monte Mario’ della capitale. Uno ‘scollinamento’ difficile per la Juventus. Una finale di Coppa Italia conquistata contro una Lazio che per oltre un’ora ha ‘spaventato’ i bianconeri.

Thiago Motta Joshua Zirkzee
Thiago Motta Joshua Zirkzee (LaPresse) Juvelive.it

Una gara iniziata nel peggiore dei modi. Un gol incassato nei primi minuti e lo spettro di un’altra partita in piena sofferenza. Errori marchiani e la paura di non farcela, di fallire uno dei due obiettivi stagionali. Alla fine, però, la qualificazione è arrivata grazie al gol di Milik.

Quell’abbraccio finale, quasi liberatorio da un incubo ‘vestito’ con le maglie biancocelesti, è il compendio di questa ultima parte di stagione della Juventus, degli ultimi tre mesi angoscianti di un gruppo che sembra aver perso le forze e le certezze.

Quando si ritornerà a Roma per la finale ci vorrà, se possibile, un’altra Juventus, indipendentemente da chi sarà l’avversario, Atalanta o Fiorentina. La buona nuova è che la finale di Coppa Italia assicura alla Juventus la partecipazione alla Supercoppa italiana.

Thiago Motta lo porta con sé a Torino

Dal punto di vista economico è un ottimo responso anche perché il direttore tecnico della Juventus, Cristiano Giuntoli, non ha perso l’occasione per sottolineare come saranno i conti ad avere la priorità e a determinare le scelte durante il prossimo mercato.

Jhon Lucumì
Jhon Lucumì (LaPresse) Juvelive.it

Il mercato della Juventus non potrà prescindere, nei suoi tratti fondamentali, dai desiderata del nuovo tecnico, se nuovo tecnico vi sarà. Nel frattempo il canale televisivo latinoamericano, Claro Sports, ha parlato di un possibile obiettivo della Juventus.

Il Manchester United ha espresso interesse per il centrocampista del Bologna Jhon Lucumì. Anche l’Atletico Madrid e la Juventus sono interessate a lui“. Il difensore colombiano, classe 1998, è uno dei numerosi segreti del Bologna di Thiago Motta.

Jhon Lucumì è un difensore centrale di piede mancino, abile nel gioco aereo e dotato di buona tecnica individuale, può ricoprire ruoli anche in mezzo al campo. Nel momento in cui si parla con sempre maggiore insistenza dell’arrivo di Thiago Motta alla Juventus, la naturale conseguenza è che i suoi ‘gioielli’ vengano associati alla società bianconera.

Gli acquisti poi, però, non sarebbero un semplice dettaglio.