Juventus, Giuntoli li vende a peso d’oro: 150 milioni per il triplo colpaccio

0
41

È già tempo di pensare al futuro in casa Juventus dove si programmano gli acquisti per la prossima stagione.

Per la formazione di Allegri c’è però ancora un passo importante da compiere ed è la qualificazione matematica alla prossima edizione della Champions League. Un traguardo importante da raggiungere che consentirebbe di mettere nelle casse del club delle somme decisamente cospicue da poter poi reinvestire.

Juventus, Giuntoli li vende a peso d'oro: 150 milioni per il triplo colpaccio
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

Non ci sono dubbi infatti sul fatto che la Juventus è intenzionata a compiere una importante opera di rinnovamento nel suo organico. C’è bisogno di rinforzi in tutte le zone del campo e per questo motivo il direttore Giuntoli avrà stilato una lista di potenziali obiettivi da raggiungere nel corso delle prossime settimane. Per farlo però ci sarà bisogno come detto di un budget decisamente alto. Parte dei soldi potrebbero arrivare dalla Champions League, ma è inevitabile anche pensare al fatto che la dirigenza dovrà effettuare alcune cessioni.

Juventus, la lista delle cessioni può fruttar 150 milioni

Ci sono dei giocatori che la Juventus perderà sicuramente per fine contratto, come Alex Sandro ad esempio. Anche il rinnovo di Rabiot al momento vive una fase di stallo, fattore da non sottovalutare affatto. Ci sono dei giocatori poi che la Juventus potrebbe sacrificare sul mercato proprio per far cassa.

Juventus, Giuntoli li vende a peso d'oro: 150 milioni per il triplo colpaccio
Bremer (LaPresse)

Kean, Milik e McKennie non sono intoccabili e si ascolterebbero volentieri delle offerte per loro. Un big che potenzialmente potrebbe partire è il difensore Bremer, che la Juventus valuta attorno ai 60 milioni di euro. Per il brasiliano si registra ancora l’interesse di alcune squadre della Premier League. Attenzione massimo poi a quello che la Juventus potrebbe ricavare dalla cessione di alcuni giovani di talento come Huijsen e Soulè. Entrambi farebbero decisamente comodo alla Juve, sono considerati dei grandi talenti. Ma di fronte ad offerte di 25-30 milioni di euro in bianconeri non direbbero di no alla loro partenza.