Juve accerchiata: “Motta nuovo allenatore del Milan”

0
39

“Motta nuovo allenatore del Milan”, ma la Juve non molla. Il campionato mette di fronte le due grandi deluse che si sfidano anche sul mercato.

L’abito delle grandi occasioni è rimasto nell’armadio, in naftalina. In attesa di tempi migliori. La sfida di domani, all’Allianz Stadium, tra Juventus e Milan ha tutta l’aria di un pareggio annunciato semplicemente perché le due sfidanti non hanno più voglia di soffrire.

Thiago Motta nuovo allenatore del Milan
Thiago Motta (LaPresse) Juvelive.it

Il mercato estivo aveva, però, già dato delle precise indicazioni. Da una parte la sfavillante campagna acquisti rossonera irrorata dagli introiti della Champions League, guadagnata sul campo dalla Juventus che l’ha vista poi sfumare per via della penalizzazione, e dalla cessione di Sandro Tonali.

La Juventus, invece, facendo di assoluta necessità necessaria virtù, non ha praticamente fatto mercato, a parte l’acquisto di Timothy Weah. Il Milan ha deluso. La Juventus è volata troppo in alto per metà stagione e la sua caduta, improvvisa fino ad un certo punto, ha provocato conseguenze dolorose.

Sarà un Juventus-Milan di basso profilo. Una sfida tra due formazioni che stancamente tentano di raggiungere i rispettivi obiettivi con le poche forze, fisiche e mentali, rimaste in loro possesso. Una sfida che, però, potrebbe ‘rinvigorirsi’ sul mercato.

Il Milan tenta lo sgarbo agli storici rivali

Stagione deludente per il Milan, indecifrabile per la Juventus o, forse, fin troppo decifrabile. Definizioni diverse delle rispettive annate che conducono, però, alla stessa soluzione del problema: cambio dell’allenatore.

Zlatan Ibrahimovic.
Zlatan Ibrahimovic (LaPresse) Juvelive.it

I nomi accostati alle due società sono diversi. Da tempo, però, la Juventus sembra aver fatto la sua scelta nel caso in cui decidesse davvero di separarsi da Massimiliano Allegri. Per il post Stefano Pioli il Milan ha monitorato, e contattato, diversi tecnici, da Conte fino a Lopetegui, ma ora sembra attratta dall’obiettivo bianconero: Thiago Motta.

Il tecnico italo-brasiliano sta conducendo il Bologna delle Meraviglie in Champions League. Una stagione straordinaria per i rossoblù che sono la novità più bella, in tutti i sensi, della stagione. Il gioco e la mentalità dei felsinei ha conquistato tutti. Anche due grandi ex milanisti come Arrigo Sacchi e Fabio Capello.

I due grandi tecnici, ex Milan, consigliano la società rossonera di ripartire da Thiago Motta. Per Arrigo Sacchi il tecnico del Bologna è: “un visionario con idee vincenti“, mentre per Fabio Capello Thiago Motta ha: “personalità e gioco“, pronto per un grande club, come ci riferisce La Gazzetta dello Sport. Ora tocca a Zlatan Ibrahimovic.

Tutti vogliono Thiago, ma la Juventus, e Cristiano Giuntoli, sarebbero, il condizionale è più che mai d’obbligo, arrivati prima. Ma se alla vigilia di Juventus-Milan le due società si contendono un tecnico in vista della prossima stagione vuol dire che quella che per finire è un’annata da dimenticare.

Dove, entrambe, non hanno più nulla da dire, né da dare. Peccato.