La Juve piazza il due per uno: difesa e corsie esterne rivoluzionate

0
36

Aggiornamenti di calciomercato riguardo il futuro della Juventus. Ecco tutti i dettagli sul 2×1 in difesa, ecco la mossa di Giuntoli.

C’è una novità che interessa la Juventus in vista della prossima stagione.

Cristiano Giuntoli Football Director Juventus @La Presse Foto – juvelive

Con l’arrivo di Motta in panchina, molti calciatori – fedelissimi di Massimiliano Allegri – sono ai saluti e pronti a chiudere la loro esperienza con la maglia bianconera. Non è un segreto, infatti, che il primo a partire sarà Alex Sandro che non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno 2024. Stessa sorte anche per Adrien Rabiot che, per il momento, non ha ancora affrontato il tema rinnovo con i bianconeri. Difficilmente, senza Allegri in panchina, il francese continuerà. Ecco perché, la società si sta già muovendo per sostituire nel migliore dei modi questi calciatori.

Calciomercato Juventus: ecco la strategia di Giuntoli

Si muove qualcosa soprattutto in difesa, uno dei reparti che sarà rinforzato in vista della prossima stagione. Giuntoli è a lavoro per prendere un difensore mancino, che possa sostituire al meglio Alex Sandro. Il primo nome della lista è Riccardo Calafiori, che potrebbe ritrovare in panchina il suo mentore ovvero Thiago Motta che – in questa stagione a Bologna – è stato decisivo nel percorso di crescita del difensore scuola Roma, che ha iniziato a specializzarsi anche come centrale difensivo.

Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (LaPresse) Juvelive.it

Ecco le ultimissime notizie, riportate dal giornalista Fabrizio Romano, riguardo il mercato della Juventus.

I bianconeri sono a lavoro per prendere un nuovo difensore.

“La Juventus continua a puntare e a lavorare sull’accordo con Riccardo Calafiori che è una delle priorità per sostituire Alex Sandro, che lascerà il club”.

Inoltre, è prevista anche una cessione sull’esterno.

“Alex Sandro è in partenza da svincolato. Inoltre, la Juve potrebbe cedere anche Samuel Iling-Junior in caso di buona proposta”.