Calciomercato Juventus, 25 milioni in Serie A: Giuntoli ha deciso

0
90

Calciomercato Juventus, Giuntoli ormai ha deciso: 25 milioni in Serie A per avere il portiere del futuro. Ecco quello che potrebbe succedere

Ormai Cristiano Giuntoli ha deciso, nonostante quello che era stato il consiglio di Buffon di prendersi Carnesecchi, prima o poi, per la porta della Juventus. Il costo del cartellino del giocatore dell’Atalanta è proibitivo, servono almeno 30 milioni di euro. Non che quello di chi realmente al momento – secondo il Corriere dello Sport in edicola questa mattina – sia nel mirino dei bianconeri è meno pesante. Però a quanto pare offre più garanzie e ci sarebbe stato un incontro già nei giorni scorsi.

Calciomercato Juventus, 25 milioni in Serie A: Giuntoli ha deciso
Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

Insomma, per il futuro la Vecchia Signora vuole Di Gregorio del Monza. Giuntoli ha già parlato con Galliani e sembrerebbe si sia trovata anche la quadra per la situazione economica: 25 milioni di euro servono per strappare l’estremo difensore al Monza, magari metterlo un anno alla corte di Szczesny e poi lanciarlo titolare come il nuovo numero uno della Juventus. Le indicazioni che arrivano vanno tutte verso questa direzione, e ormai dalle parti della Continassa sembrerebbe proprio che una decisione sia stata presa.

Calciomercato Juventus, tutto su Di Gregorio

Di Gregorio, quindi, è il nome del futuro. Certo, dire adesso che è tutto fatto è un’esagerazione e abbiamo imparato, pure, che sul mercato sono moltissime le cose che possono cambiare in brevissimo tempo. Quindi una porta aperta, socchiusa, per Carnesecchi, la terremmo pure, soprattutto perché la Juve, si legge ancora, ha in mano il cartellino di Huijsen che potrebbe essere inserito nella trattativa con l’Atalanta.

Calciomercato Juventus, 25 milioni in Serie A: Giuntoli ha deciso
Di Gregorio (Lapresse) – Juvelive.it

Il difensore che ha deciso di giocare per la Spagna piace a Gasperini, e quindi potrebbe sensibilmente abbassare le pretese economiche della Dea per il proprio portiere. La cosa certa, in tutto questo, appare una: la Juve tornerà ad essere difesa tra i pali da un portiere italiano dopo la bellissima parentesi polacca.