Due di picche Juventus: Vlahovic via per 65 milioni

0
29

Attenzione massima riguardo le vicende di una Juventus che vive le fasi cruciali della sua stagione.

Mancano ancora diverse giornate alla conclusione del torneo e la formazione allenata da Massimiliano Allegri che deve fare di tutto per tagliare al più presto il traguardo della matematica qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Traguardo che ormai pare essere ad un passo.

Due di picche Juventus: Vlahovic via per 65 milioni
Dusan Vlahovic (LaPresse)

All’orizzonte c’è la delicata partita con la Roma che potrebbe essere quella decisiva per centrare l’obiettivo minimo stagionale. Poi ci si potrà concentrare sulla finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. Portare a casa un trofeo sarebbe davvero fondamentale in una stagione tribolata con la testa. Poi ci si potrà concentrare sulle vicende di calciomercato, perché il direttore Giuntoli dovrà essere bravo a portare nel corso dell’estate le pedine adatte per far sì che la Juventus possa essere competitiva sia in Italia che in Europa. Non sarà facile, vista la folta concorrenza.

Juventus, l’Arsenal continua a osservare Vlahovic

I tifosi però sono impazienti di capire anche se la Juventus effettuerà delle cessioni importanti. Ci sono dei giocatori che infatti potrebbero essere sacrificati nel momento in cui arrivassero delle offerte alle quali sarebbe impossibile dire di no. Chiesa e Bremer sono due possibili indiziati, ma rimane viva anche la possibilità di una partenza di Dusan Vlahovic.

Due di picche Juventus: Vlahovic via per 65 milioni
Vlahovic in azione (Ansa)

Il bomber è uno di quei giocatori che hanno tanto mercato, visto che piace soprattutto all’estero. Come riporta “Give me Sport” in Inghilterra infatti si è tornati a parlare del fatto che l’Arsenal abbia messo Vlahovic nel mirino. I Gunners sono in attesa di capire se il serbo firmerà un nuovo contratto con la Juventus o se verrà messo sul mercato alla riapertura della finestra di mercato. Arteta lo vorrebbe come rinforzo per il prossimo anno e la sua dirigenza è pronto ad accontentarlo: pronta una offerta di 65 milioni di euro.