“Emblema del nostro lavoro”: nuovo portiere Juve, assist UFFICIALE

0
34

“Emblema del nostro lavoro”, ora arriva anche la conferma: ci sono diverse società interessate all’estremo difensore. 

In casa Juventus si inizia a pensare al futuro ma restando sempre ben ancorati al presente. Già, perché prima di focalizzarsi sul calciomercato estivo ci sarebbe ancora una qualificazione alla prossima Champions League da conquistare e una Coppa Italia da vincere.

“Emblema del nostro lavoro”: nuovo portiere Juve, assist UFFICIALE
– Juvelive.it (Lapresse)

Mancano ormai poche partite alla fine della stagione, ma sono match che possono regalare importanti soddisfazioni ai bianconeri di Massimiliano Allegri. A cominciare dalla finale dell’Olimpico, dove la Signora affronterà l’Atalanta. Il prossimo 15 maggio Danilo e compagni avranno la possibilitò di sollevare un trofeo dopo tre anni dall’ultima volta. Fu, guarda caso, proprio contro la Dea, anche se all’epoca si giocò a Reggio Emilia per via della pandemia. La Coppa Italia è un titolo a cui tiene tantissimo sia la società che il tecnico livornese, che nella sua precedente esperienza sulla panchina bianconera ne sollevò ben 4. Allegri si augura poi che la Juventus possa chiudere il discorso Champions nel più breve tempo possibile. Per riuscirci però bisogna tornare a vincere e la Signora non lo fa ormai da un mese esatto, visto che l’ultimo successo risale al 7 aprile (vittoria con la Fiorentina).

“Emblema del nostro lavoro”, Franco: “Tante squadre vogliono Di Gregorio”

Soltanto dopo aver raggiunto questi due obiettivi il responsabile dell’area tecnica Cristiano Giuntoli potrà continuare a programmare con serenità.

Blitz di Giuntoli: svolta Juventus, si chiude con lo scambio
Il portiere Michele Di Gregorio (Ansa)

Tra i giocatori che il dirigente sta seguendo con attenzione c’è anche il portiere titolare del Monza Michele Di Gregorio, che nelle ultime due stagioni ha messo in mostra le proprie qualità ed è ambito da diverse squadre. La Juve ci pensa e potrebbe diventare un’opzione valida se Mattia Perin, ad esempio, dovesse decidere di fare le valigie. Il direttore sportivo del Monza Michele Franco, intanto, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni a TvPlay. “È l’emblema del nostro lavoro – ha detto – negli ultimi due anni è cresciuto tantissimo. È un ragazzo serio, affidabile ed è normale che le sue prestazioni attirano diversi club. Ci sono diverse squadre interessate al suo acquisto”.