Juventus, Giuntoli ‘vende’ Bremer a cena: l’erede è già in città

0
6528

Ci sono delle novità riguardo il futuro di Bremer alla Juventus. Il difensore brasiliano può partire, il sostituto è già a Torino.

Mossa a sorpresa da parte di Giuntoli, che è pronto a sacrificare uno dei big della squadra come Gleison Bremer. I soldi della cessione del brasiliano, serviranno a migliorare altre zone di campo come il centrocampo che necessità di qualche ritocco in vista della prossima stagione. Ecco la novità, invece, riguardo il sostituto del difensore: ecco chi tratta Giuntoli.

giuntoli
Cristiano Giuntoli @La Presse Foto – juvelive

Non c’è solo Calafiori nel mirino della Juventus. L’eventuale arrivo del centrale del Bologna, che può giocare anche come terzino sinistro, non sarà l’unica novità della prossima sessione estiva di mercato. Per la retroguardia bianconera è pronta una rivoluzione, soprattutto se dovesse arrivare la cessione di Bremer che piace in Premier League.

Calciomercato Juventus: Bremer verso l’addio, ecco il nome del sostituto

Alessandro Buongiorno (Foto LaPresse) Juvelive.it

Nel corso della trasmissione Pressing, in onda su Italia 1, il giornalista Sandro Sabatini ha fatto il punto della situazione riguardo il futuro della Juventus.

Ecco le ultimissime sulla trattativa per l’arrivo di Thiago Motta in panchina.

“Giuntoli ha bloccato Thiago Motta che ha dato la disponibilità rispetto al Milan. Per lui è pronto un contratto triennale. Allegri ha ancora un anno e sono 20 milioni totale, da riconoscere a lui e al suo staff per la prossima stagione. Non rinunceranno ai soldi. Giuntoli a fine stagione si presenterà dalla proprietà, composta dall’amministratore delegato e da un presidente, e farà il punto della situazione. Dirà ‘Questi sono i conti per l’esonero di Allegri e l’arrivo di Motta’, Scanavino e Ferrero diranno se l’operazione è giusta oppure no. In caso affermativo, Thiago Motta sarà nominato nuovo tecnico della Juventus”.

“Che si vada verso un divorzio, credo che sia la cosa migliore per tutti a partire da Allegri. Ma se Giuntoli è stato preso per mantenere i conti in ordine e valorizzare i giovani, allora c’è una spesa che devi tener conto che è quella dei 20 milioni per l’esonero di Allegri e del suo staff. Magari potrebbe spenderli meglio questi soldi invece di mandare via l’allenatore. A gennaio, per esempio, li ha gestiti male per Alcaraz e Djalo”.

Infine, la bomba riguardo l’incontro tra Giuntoli e l’agente Giuseppe Riso per prendere dal Torino e portare alla Juventus Buongiorno che può essere il sostituto di Bremer la prossima estate.

“Poi, se la strategia è fare acquisti finanziati con le cessioni di Soulé, Huijsen e altri giovani è un altro discorso. Anche se, nella cena con Giuseppe Riso si è parlato della vendita di Bremer in Inghilterra e dell’arrivo alla Juventus di Buongiorno che può essere il sostituto. C’è qualcosa che mi sfugge”. E poi il quesito finale di Sabatini: “Stanno facendo la cosa giusta per la Juventus o per l’operatività di Giuntoli sul momento?”, ai posteri l’ardua sentenza.