Conte forza la mano per prendersi la Juve: è successo di tutto

0
30

Cresce la fiducia in casa Juventus in vista di questo convulso finale di stagione, con gli obiettivi ancora da conquistare.

La buona prestazione offerta contro la Roma ha fatto sì che i bianconeri guadagnassero però solamente un punto. Troppo poco ancora per festeggiare matematicamente la qualificazione alla prossima edizione della Champions League, traguardo minimo stagionale. Giocare in Europa è un grande prestigio ma serve anche ad incassaare delle somme importanti che saranno poi reinvestite sul calciomercato.

Conte forza la mano per prendersi la Juve: è successo di tutto
Antonio Conte (LaPresse)

Allo stesso tempo non bisogna dimenticarsi che all’orizzonte c’è anche la finalissima di Coppa Italia da giocare contro l’Atalanta. Una partita da vincere a tutti i costi. Alzare al cielo questo trofeo sarebbe senz’altro una grande soddisfazione per la tifoseria della Juventus. Che spera che anche grazie ai nuovi arrivi nel corso dell’estate la squadra del cuore possa aprire un nuovo ciclo di vittorie. Soprattutto in Italia dove si punta a mettere un freno allo strapotere dell’Inter.

Juventus, Conte rimane una opzione per la panchina

Il primo nodo da sciogliere riguarda però la questione allenatore. Allegri rimarrà o meno alla Juve visto che ha ancora un altro anno di contratto? Difficile dirlo, aumentano le voci di un ribaltone nel corso dell’estate. Con Thiago Motta in pole position, anche se continua ad essere vista la pista Conte. Ipotesi gradita alla tifoseria bianconera.

Conte forza la mano per prendersi la Juve: è successo di tutto
Conte (LaPresse)

Il giornalista Luca Momblano ha rivelato a “Juventibus” quella che potrebbe essere la strategia del tecnico leccese: Conte sta cercando di fare l’operazione che gli riuscì nel 2011, cioé di mettersi dentro e prendersi la Juventus. Lui oggi non può che provare quella carta lì, con meno forza dovuta al fatto che ha meno rapporti con tutti i dirigenti attuali” sono le sue parole.