Thiago Motta avvisa la Juventus: la comunicazione fa ‘saltare’ le poltrone

0
24

Si complica la trattativa per l’approdo alla Juventus di Thiago Motta? Arriva la strana richiesta del tecnico, ecco tutti i dettagli.

Voci da Parigi spiazzano la Juventus, che dovrà fare attenzione alla concorrenza del Psg che potrebbe puntare sull’ex centrocampista in caso di esonero di Luis Enrique. Il tecnico spagnolo si giocherà la panchina della semifinale di ritorno di Champions League contro il Dortmund. L’eventuale eliminazione potrebbe costare cara all’ex ct. E intanto Thiago Motta nicchia con la Juventus e fa una richiesta particolare.

Thiago Motta @La Presse – Juvelive.it

Nuovi aggiornamenti riguardo l’esonero di Allegri e l’arrivo sulla panchina della Juventus di Thiago Motta. L’italo brasiliano ha fatto delle nuove richieste a Cristiano Giuntoli.

Ultimissime sul futuro in panchina di Thiago Motta. Il tecnico è pronto a chiudere la sua esperienza a Bologna. La prossima squadra sarà ancora in Serie A?

Juventus-Thiago Motta: le richieste del tecnico

Per l’allenatore è pronto un contratto triennale e massima disponibilità, da parte della società, di accontentarlo in sede di campagna trasferimenti. 2 suoi pupilli possono arrivare in bianconero, ovvero Zirkzee e Calafiori. Intanto, arrivavano delle nuove richieste da parte di Thiago Motta alla Juventus: ecco quali.

Thiago Motta e il suo staff @La Presse Foto – juvelive

Così il giornalista Luca Fausto Momblano riguardo Thiago Motta alla Juventus.

“Il vero tema bollente su ThiagoMotta é che lui vuole mettere i suoi uomini in posizioni dove ci sono degli uomini che stanno comodi da anni. Qualcuno, se crede in questa scelta, deve prendere coraggio e mettere mano. Per lui sono uomini chiave”.

Adesso bisognerà capire se questa richiesta di Motta sarà esaudita da Cristiano Giuntoli che è a lavoro in vista della prossima stagione. L’obiettivo del dirigente è fare piazza pulita, anche con l’inserimento di 2 profili chiave nell’area tecnica, come Stefano Stefanelli (attuale ds del Pisa) e Giuseppe Pompilio (ex braccio destro a Napoli di Giuntoli).

Giuntoli sta dunque tentando di costruire una Juventus a sua immaginanza e somiglianza con Thiago Motta protagonista di questa rivoluzione, visto che vuole inserire degli uomini di sua fiducia nelle posizioni chiave del club.