Bancarotta Inter: “Patrimonio azzerato”. ‘Sentenza’ da brividi

0
28

Inter sul lastrico, la sentenza non lascio spazio ad alcuna interpretazione: adesso è ufficiale, il patrimonio è azzerato.

È notizia di qualche giorno fa che il documento al vaglio del ministro per lo Sport, Andrea Abodi, potrebbe stravolgere completamente il mondo del calcio e, più specificamente, la Serie A. L’intenzione del governo, stando a questa bozza, sarebbe, come noto, quella di creare un’agenzia governativa che controlli la gestione economica delle società sportive.

Bancarotta Inter: “Patrimonio azzerato”. ‘Sentenza’ da brividi
LaPresse – juvelive.it

Il che, tradotto in parole povere, significa che sarebbe teoricamente in atto un tentativo, da parte della politica, di prendersi la Covisoc, la commissione di vigilanza che è incaricata, oggi, di controllare lo stato di salute dei club. E di segnalare alla Figc, eventualmente, chi possa iscriversi e chi debba stare alla larga, invece, dal campionato. O comunque, se non di prendersela, di sostituirla con un altro ente o strumento politico, insomma. Quale che sia il fine, il risultato cambia di poco.

Va da sé, quindi, che in queste ore non si parli d’altro che di questo documento. Lo ha fatto anche l’ex presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, che intervenendo ai microfoni di Sportitalia non ha potuto fare a meno di dire la sua in merito a questo nodo così cruciale. Per cominciare, c’è stato un commento sull’intervento governativo sui conti del calcio: “L’intervento del Governo, che io rispetto, è stato un po’ come quei falli che vengono fatti a gamba tesa, senza che nessuno se lo stesse aspettando, mi ha lasciato quantomeno stupito”.

Inter sul lastrico, la dichiarazione fa tremare tutti

Cobolli Gigli è poi ulteriormente entrato nel merito della vicenda, affermando quanto segue: “Il problema – ha detto – è che noi tifosi dobbiamo renderci conto di una cosa, che le società di calcio sono le società per azioni, le quali hanno una regola per cui i costi e i ricavi devono quadrare e non si devono perdere soldi”.

Bancarotta Inter: “Patrimonio azzerato”. ‘Sentenza’ da brividi
Giovanni Cobolli Gigli (LaPresse) – juvelive.it

“Siamo in una situazione, in Italia, ma non soltanto, per cui il cumulo di tutte le società porta a delle perdite gravose che stanno aumentando nel tempo”. A quel punto, c’è stato l’affondo inaspettato. “Ci sono alcuni club che giocano con il patrimonio netto azzerato, mi spiace dover nominare l’Inter, ma ne è un esempio di queste situazioni – le parole dell’ex presidente bianconero”.

“Ci sono altre società che giocano col fatto che gli azionisti ci hanno pompato dentro un sacco di soldi, parlo della Juventus, perché i soldi li hanno messi gli azionisti di Exor ed anche gli azionisti privati che rappresentano il 30-35% del capitale della Juve. Bisogna stabilire delle regole per cui se delle società non riescono a sopravvivere o sopravvivono soltanto su con uno schermo che nasconde la gravità della loro situazione patrimoniale ed economica, a quel punto vengano prese delle decisioni. Con questo non voglio andare a spingere ulteriormente il discorso nel senso dell’Inter, ho fatto un esempio”.