Giuntoli e quel “ritorno al passato”: per il centrocampista è duello con il Milan

0
23

Giuntoli e quel “ritorno al passato”, il suo nome potrebbe tornare d’attualità per il responsabile dell’area tecnica della Juventus. 

Sono giornate frenetiche quelle di Cristiano Giuntoli, che dallo scorso luglio ricopre l’incarico di responsabile dell’area tecnica bianconera. La stagione è quasi terminata e nei prossimi mesi bisognerà “passare all’azione”.

Giuntoli e quel “ritorno al passato”: per il centrocampista è duello con il Milan
– Juvelive.it (Lapresse)

La Juventus necessità di rinforzi, questo è fuori da ogni dubbio. Soprattutto in vista della stagione 2024-25, in cui dovrà affrontare tre competizioni (cinque se aggiungiamo anche Supercoppa Italiana e Mondiale per Club). Perciò, senza spendere cifre folli, l’ex direttore sportivo del Napoli ha il compito – tutt’altro che semplice – di sistemare una rosa attraverso le idee, sfruttando le occasioni che sicuramente si presenteranno. Molto dipenderà da chi sarà l’allenatore: Massimiliano Allegri ha ancora un anno di contratto ma la sua (seconda) avventura sulla panchina bianconera potrebbe essere agli sgoccioli. Il club sembra aver già deciso e le ultime indiscrezioni sembrano confermarlo: improbabile che sia ancora lui il condottiero della Juventus. Continua a circolare il nome di Thiago Motta, attuale allenatore del Bologna. Con l’italobrasiliano alla guida della squadra, logicamente Giuntoli dovrà rivedere i suoi piani.

Giuntoli e quel “ritorno al passato”, ritorno di fiamma per Hojbjerg

Il reparto che potrebbe essere rivoluzionato è il centrocampo. Servono giocatori di qualità ma anche gente brava a “fare legna” oppure entrambe le cose.

Pierre-Emile Hojbjerg
Pierre-Emile Hojbjerg (Foto LaPresse) juvelive.it

Ecco perché non sarebbe una sorpresa se tornasse d’attualità il nome del centrocampista danese Pierre-Emile Hojbjerg, già cercato nell’ultimo mercato invernale. Parliamo di un calciatore che in questa stagione ha giocato veramente poco ma di cui il Tottenham, che è proprietario del suo cartellino, ha preferito non privarsi. Stando a quanto riporta Footballinsider247.com, gli Spurs si sarebbero convinti a lasciarlo partire e su di lui ci sono altri due club di Serie A, vale a dire il Milan e il Napoli.