Addio a un’icona del mondo dei motori, si chiude un’epoca

0
18

Dire addio a un’icona suscita grande sensazione, oltre che fare male, anche se la scelta riguarda il mondo dei motori.

Entrare nella storia non è certamente semplice, in ogni ambito, se questo accade non può che essere la dimostrazione di come si sia lasciato il segno, in positivo o in negativo. Nel mondo dei motori se un modello resiste nel corso del tempo evidentemente è perchè al pubblico è evidentemente piaciuto, nonostante possano esserci stati accorgimenti nel corso del tempo, come è giusto che sia.

addio icona motori
Il mondo dei motori è vicino a una svolta – Foto: Canva – Juvelive.it

A volte però è necessario anche fare scelte che possono essere difficili, non si può restare ancorati esclusivamente al passato, nonostante sia stato favorevole. Ed è quello che sta accadendo a un’auto che può essere davvero definita un’icona, di cui cesserà a breve la produzione.

Un’icona del mondo dei motori sta per lasciarci

Le aziende devono cercare sempre di lavorare in prospettiva futura, cercando di intercettare i desideri del pubblico, solo in questo modo i risultati di vendita non potranno che essere favorevoli. Questo vale anche in un settore complicato e competitivo come quello dei motori, dove non è sempre così semplice riuscire ad azzeccare un modello che soddisfi gli acquirenti potenziali.

La Ford Focus ci era però riuscita appieno, non a caso nel corso degli anni sono state diverse le versioni che erano state messe sul mercato con ottimi riscontri. Ora però la casa automobilistica ha scelto di cambiare e di prendere una decisione che può sembrare coraggiosa, ovvero porre fine alla sua produzione a Saarlouis, in Germania, a partire dalla metà del prossimo anno, come già era emerso nel 2022.

addio icona motori
La Ford cesserà la produzione della Focus – Foto: ANSA – Juvelive.it

L’Ovale Blu sembra intenzionato ad agire in maniera diversa rispetto alla concorenza e a puntare sempre di più sull’elettrico, nonostante lo scetticismo non sembra essere ancora essere stato accantonato da gran parte degli automobilisti. Gli statunitensi secondo quanto rivelato da Autocar, sono convinti che i volumi di elettrico siano destinati ad aumentare e a rappresentare il futuro delle quattro ruote, per questo non resta che muoversi in questa direzione.

Il capo europeo Martin Sandler non ha dubbi: “Entro la fine di quest’anno avremo una gamma completa di veicoli elettrici, in termini di autovetture ma anche nella nostra linea di business dei veicoli commerciali – ha detto -. La scelta nei prossimi due anni sarà ampia, così che i clienti possano valutare cosa desiderano”. La volontà di innovare è tanta, per questo la gamma non comprenderà solo SUV, ma anche vetture di piccole dimensioni, in modo tale da accontentare una platea più ampia.