Juventus-Allegri, comunicato UFFICIALE: ritorno obbligato

0
9

Siamo ormai giunti di fatto alle battute conclusive di questa stagione con la Juventus che è ancora in corsa su due fronti.

La formazione allenata da Massimiliano Allegri deve ancora conquistare dei punti per tagliare il traguardo minimo stagionale, vale a dire la conquista del piazzamento utile alla partecipazione alla prossima Champions League. Troppo importante riuscire a centrarlo per la società, che conta anche su quelle risorse per imbastire un calciomercato da protagonista.

Juventus-Allegri, comunicato UFFICIALE: ritorno obbligato
Massimiliano Allegri (LaPresse)

Non bisogna però dimenticare che in settimana c’è anche un’altra partita fondamentale da giocare, la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. La squadra di Gasperini è in gran forma, è un ostacolo complicato. Ma la Juventus vuole portare a casa un trofeo, per arricchire la sua bacheca e regalare una grande gioia alla propria tifoseria. Insomma è un finale di stagione nel quale i bianconeri ancora dovranno lottare tanto, rimandando ogni discorso sul futuro quando il pallone smetterà di rotolare.

Juventus, l’annuncio dei Drughi Bianconeri

E’ chiaro allora che in questo momento tutti devono stringersi attorno alla Juventus, spingendola verso i suoi traguardi e tralasciando ogni tipo di polemica. Perché non bisogna dimenticare che i colori sociali vengono prima di tutto.

Juventus-Allegri, comunicato UFFICIALE: ritorno obbligato

Con un comunicato pubblicato sui social i Drughi Bianconeri hanno voluto sottolineare il loro appoggio nei confronti di Allegri e della sua squadra, mettendo da parte ogni tipo di polemica. “Finchè mister Allegri siederà sulla panchina della Juventus noi non lo contesteremo, perchè per noi la Juve è quello che conta. Altresì sottolineiamo che laddove vi fosse un cambio di guida tecnica per la prossima stagione non partiremo prevenuti nei confronti di nessuno. Purchè vi sia condivisione sull’unico obiettivo comune: tornare a vincere! Tutti a Roma e Bologna dove dovremo dare tutto per portare i ragazzi alla conquista degli obiettivi minimi prefissati” recita la nota.