Ufficiale, stravolta la griglia di partenza del prossimo Gp: penalità per un Big!

0
13

Arriva la stangata ufficiale per il pilota: penalità al prossimo Gp di Le Mans dopo quanto accaduto nell’ultima gara

Mancava un’ora e 47 minuti alla conclusione della 6 ore di Spa, quando improvvisamente le telecamere si sono spostate sul rettilineo del Kemmel, inquadrando quello che restava della Cadillac V.Series-R #2 del team Granassi.

Earl Bamber 5 punti di penalità
Earl Bamber LaPresse

Il responsabile è stato individuato in Earl Bamber, se pur l’incidente non abbia avuto gravi conseguenze. La vincitrice di Classe alla 6 Ore di Imola ha visto sfumare un ulteriore buon risultato che avrebbe consentito di non perdere terreno in classifica nei confronti della Porsche #91 di Manthey PureRxcing. In merito all’incidente è arrivata una sanzione di tre punti sulla licenza per il pilota automobilistico neozelandese Earl Bamber, oltre a 5 posizioni di penalità da scontare sulla griglia di partenza della 24 ore di Le Mans.

Questa la decisione dei Commissari dopo l’incidente che ha causato una bandiera rossa nelle 6 ore di Sta del WEC 2024. Il pilota neozelandese classe 1990 era in lotta per la terza posizione con la Porsche #99 della Proton e sul rettilineo del Kemmel è uscito dalla scia appena dopo aver passato la BMW #31 LMGT3 del team WRT guidata da Sean Gelael.

Penalità per Bamber al prossimo Gp: le sue parole dopo l’incidente

Bamber ha commesso un grave errore di valutazione, in quanto non c’era ancora abbastanza spazio per uscire di scia. Tanto che il posteriore della sua Cadillac ha colpito l’anteriore della BMW di Gelael, spedendo la Hypercar #2 contro le barriere e rischiando di ledere l’incolumità del collega.

Earl Bamber ha commentato l’accaduto, come riportato dalla testata sportscar365.com: “È un vero peccato perché potevamo ambire ad un risultato prestigioso.

stravolta la griglia di partenza del prossimo Gp: penalità per un Big!
Earl Bamber LaPresse

Come in Qatar abbiamo dimostrato di poter ambire al podio in un campionato veramente di alto livello. Cadillac-Dallara ha costruito telai davvero robusti, è bello uscire indenni da un incedente così”. “La cosa più importante è che Earl non abbia riportato conseguenze – ha detto il responsabile di General Motors per quanto riguarda l’ingegnere Motorsport Mark Stielow – Earl e Alex (Lynn, ndr) sembravano tranquillamente in grado di giocarsi il podio e sarà così anche a Le Mans insieme ad Alex (Palou, ndr)”.