La Juventus batte l’Inter: il primo colpo di Giuntoli è favoloso

0
44

La Juventus batte l’Inter. Il mercato attende il finale di stagione per partire ufficialmente. Tutti in campo in vista dell’annata che verrà.

L’anno zero della Juventus si è chiuso nella magica, ed avvelenata, notte dell’Olimpico. La Coppa Italia è diretta al JMuseum che da tre anni attendeva. ansioso, nuovi ingressi. Gli strascichi che sono seguiti, e seguiranno, alle manifestazioni d’incontenibile insofferenza di Massimiliano Allegri caratterizzeranno le settimane a venire.

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (LaPresse) Juvelive.it

Cristiano Giuntoli, però, il suo piano lo ha preparato da tempo. Occorreva soltanto che la matematica ‘ponesse’ la Juventus in una delle caselle ancora disponibili all’interno del mega cartellone della prossima Champions League. Il pareggio, acciuffato per i capelli contro la già retrocessa Salernitana, è bastato per ottenere il sospiratissimo pass.

Provvidenziale, in tal senso, la vittoria del Bologna di Thiago Motta. Chissà se è un altro segno del destino. Bologna di Thiago Motta che la Juventus affronterà lunedì prossimo nella sfida che chiuderà la 37esima giornata. Una Juventus che non avrà più Massimiliano Allegri sulla propria panchina dopo l’esonero comunicato al tecnico livornese nella giornata di ieri.

Sarà pertanto Paolo Montero, storica bandiera bianconera e tecnico dell’Under 19, ad indossare i panni del mini-traghettatore sulla panchina della Juventus, che attende poi il nuovo tecnico, Thiago Motta?, per dare avvio ad un nuovo ciclo che si spera vincente.

La Juventus ed il primo colpo di Giuntoli

La serata di Roma, nonostante la bella vittoria sull’Atalanta e la Coppa Italia conquistata, ha lasciato parecchio amaro in bocca al direttore tecnico bianconero, Cristiano Giuntoli, per quanto accaduto nel post-partita.

Khéphren Thuram
Khéphren Thuram (LaPresse) Juvelive.it

Una vittoria che ha mostrato come la Juventus abbia una buona base su cui lavorare che abbisogna, però, di diversi innesti di qualità. Il centrocampo è la zona dolente, già dalla scorsa estate. ma nelle torride giornate estive del 2023 non vi erano risorse da investire sul mercato.

Ora la situazione è un po’ migliorata, ma occorrerà cercare di non sbagliare. Alcuni obiettivi Giuntoli li ha scritti  a caratteri cubitali sulla sua agenda. Da mesi. Il primo è sempre Teun Koopmeiners, costoso gioiello dell’Atalanta, al suo fianco il responsabile del mercato bianconero vedrebbe bene un altro suo pallino: Khéphren Thuram.

Il classe 2001 del Nizza, e centrocampista della nazionale francese, è vincolato al club francese fino al 30 giugno 2025. Scartata l’ipotesi di rinnovo ecco che il Nizza potrebbe scegliere di cederlo ad un prezzo ridotto pur di non vederlo andar via a zero il prossimo anno. E secondo calciomercato.com, la Juventus è in pole position per il francese:

Giuntoli mette la freccia su Milan e Inter per Thuram“. Khéphren Thuram come primo tassello di elevata qualità per la nuova Juventus targata Giuntoli-Motta. E se il buongiorno si vede dal mattino…