Altro che Thiago Motta, il nuovo tecnico della Juve sarà straniero: che nome

0
49

Sorpresa clamorosa per la panchina della Juve. Thiago Motta? No, il nuovo allenatore sarà straniero. I dettagli

L’era Massimiliano Allegri è finita. Dopo quanto accaduto a Roma dopo la finale di Coppa Italia, la Juventus ha preso una inevitabile decisione: esonero immediato con due settimane d’anticipo. L’addio era già scritto, ma lo show in negativo del tecnico nel dopo gara ha portato la società a prenderne le distanze e a chiudere il rapporto prima del previsto.

Altro che Thiago Motta: l'allenatore della Juve sarà straniero
Thiago Motta (ANSA) – JuveLive.it

Al suo posto per queste ultime due partite ci sarà Montero, attuale allenatore della Primavera. Dopodiché, inizierà un nuovo ciclo. Cristiano Giuntoli, dopo un anno di apprendistato, adesso vuole prendere in mano la situazione e portare con forza le sue idee. Il candidato principale per sostituire Allegri è, come si sa da tempo, Thiago Motta del Bologna. Eppure, c’è chi non è ancora del tutto convinto che sarà lui. Anzi, è solo il quinto per probabilità. Al primo posto, stando a quanto riporta l’agenzia Agimeg, c’è addirittura un allenatore straniero che ad oggi gli esperti di mercato non hanno nemmeno mai accostato ai bianconeri. Sarebbe davvero un clamoroso colpo di scena.

Un allenatore straniero alla Juve: sorpresa clamorosa

Secondo le quote dei Bookmakers, l’allenatore che ha più probabilità di prendere il posto di Allegri sarebbe Marcelo Gallardo. La quota è bassissima: 1.50, una cosa del tutto inaspettata. L’argentino sta trattando con l’Al-Ittihad la rescissione: qualche giorno fa era stato dato per fatta ma a quanto pare ci vuole più del tempo del previsto. E se dietro questa decisione ci fosse proprio la Juve?

Altro che Thiago Motta: l'allenatore della Juve sarà straniero
Marcelo Gallardo (ANSA) – JuveLive.it

Gianluca Di Marzio aveva parlato anche di un contatto con il Milan ma non c’è stata alcuna conferma in merito. Per tornare invece alla panchina bianconera, la quota di Thiago Motta è, invece, addirittura di 9.00. Strano, considerando che secondo tutte le indiscrezioni giornalistiche il prescelto è lui (c’è chi parla anche di un accordo già raggiunto). Fra l’italo-brasiliano e Gallardo ci sono altre tre opzioni: Sergio Conceicao (3.50), Julen Lopetegui (7.50) e Antonio Conte (7.50).

Il primo sembrerebbe in uscita del Porto. A fine stagione, dopo la finale di coppa, si incontrerà con il nuovo presidente VillasBoas e deciderà il da farsi. Anche lui, come Gallardo, è un nome che è anche in orbita Milan. Per quanto riguarda Lopetegui, invece, dopo il caos generato dalla protesta dei tifosi rossoneri quando sembrava davvero ad un passo, sembra apertissima la porta del West Ham. Infine c’è Conte, il sogno dei tifosi ma i suoi costi in questo momento non sono sostenibili dalla Juventus, che ha scelto di ripartire da un progetto diverso per cambiare rotta. Insomma, al netto di quanto dicano le quote, la strada sembra ormai spianata: l’allenatore dei bianconeri, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà Thiago Motta.

Previous articleJuventus, Montero nuovo allenatore: comunicato UFFICIALE
Next articleDal Milan alla Juventus, accordo a un passo: firma fino al 2027
Giornalista pubblicista. Nato l’11/11/1994 ma che l’età avanzi non l’accetto. Napoletano milanista, rimasto fedele nonostante le pressioni della piazza. Non avrai altro Dio all’infuori di Paolo Maldini è il mio primo e unico comandamento. Sopravvissuto a Leonardo Bonucci capitano, a Keisuke Honda con la 10 e Muntari–Essien coppia di centrocampo. Lo Scudetto 2022 il più bello della mia vita personale e professionale ma il Milan di Ancelotti mi ha insegnato che dopo Istanbul c’è sempre Atene.