Adesso è finita davvero, annuncio Novak Djokovic

0
38

Dopo la clamorosa eliminazione patita a Roma, ci si interroga sulla crisi del campione serbo: c’è la sentenza inappellabile

Vada per la sconfitta nella semifinale di Melbourne contro Jannik Sinner – peraltro futuro vincitore del torneo – arrivata dopo una striscia di 33 match vinti consecutivamente in Australia. Vada per l’inopinata sconfitta di Indian Wells al cospetto di Luca Nardi (un Carneade nell’universo del circuito ATP ad altissimo livello), e tutto sommato vada anche per la caduta contro Casper Ruud a Monte Carlo, in un match comunque tirato e combattuto.

Annuncio pesante per Djokovic: che sia davvero finita?
Dentro la crisi del campione serbo: cosa succede a Novak Djokovic (Ansa Foto) – Juvelive.it

Ma la sconfitta di Roma contro Alejandro Tabilo, numero 32 del ranking, no. Questa proprio no. E non solo per il valore del pur ottimo avversario incontrato. Basti pensare che Novak Djokovic non perdeva un match di un torneo Masters 1000 senza vincere un set contro un avversario oltre la Top 30 da 3 anni. E che dal torneo di Roma, per il quale si era preparato saltando appositamente Barcellona e Madrid, il serbo si aspettava delle risposte di un certo tipo in vista di Parigi. Missione fallita.

Che fine ha fatto il cannibale che fino al novembre del 2023 aveva messo tutti in riga, vincendo in una sola stagione 3 Major – e facendo finale a Wimbledon – e le ATP Finals? Se lo chiedono un po’ tutti. L’addio a Goran Ivanisevic – consensuale, stando a leggere quanto scritto dal nativo di Belgrado sui social – non può spiegare un crollo quasi verticale. Ora, se Nole non arriverà almeno in finale a Parigi, anche il numero uno del mondo sarà un ricordo. Jannik Sinner è pronto a raccoglierne l’eredità.

Crisi Djokovic, Monaco non ha dubbi: “È finita la benzina”

Sul momento difficile – per usare un eufemismo – del fuoriclasse serbo, si è espresso Guido Monaco, una delle voci più apprezzate di Eurosport. Uno che ha avuto l’onore di commentare tantissime imprese del campione, deliziando gli spettatori con la sua competenza e il suo invidiabile ritmo narrativo.

Annuncio pesante per Djokovic: che sia davvero finita?
Novak Djokovic, il giornalista entra nei meandri della crisi (Ansa Foto) – Juvelive.it

È venuto a Roma per rifinire e avere delle certezze, delle risposte per Parigi, che non ha assolutamente avuto. Vero è che non le aveva quasi avute neanche l’anno scorso e poi ha giocato alla grande a Parigi, quindi lui ha bisogno, magari meno di altri, di fare questo ragionamento, però io l’avevo detto: a me qualcosa non tornava nella condizione, nell’atteggiamento di Djokovic, ha incalzato il giornalista.

Domenica era abbastanza disorientato sul campo, non sentiva proprio la palla. Tabilo ha giocato una grande partita e sta giocando bene sulla terra, è pericoloso, però è chiaro che 6-3 6-2 a Djokovic fa impressione. Il problema è che non ha la condizione, e detta da abbinare questa cosa a Djokovic fa impressione, e ovviamente non può essere una cosa tennistica o non più di tanto. Secondo me è un problema mentale, è un problema di motivazione, di attitudine, perché a un certo punto anche quella benzina lì, anche se sei Djokovic, prima o poi finisce. Non so se la sua sia finita, però ci sono dei segnali un po’ preoccupanti“, ha concluso Monaco.