È ufficiale, lascia per sempre il calcio: fiumi di lacrime in casa Juve

0
39

Decisione inaspettata da parte di un protagonista della Serie A: si ritira. Spiazzati i tifosi della Juventus.

La stagione è quasi giunta al termine: alla conclusione del campionato, infatti, manca soltanto una giornata. Tanti club, di conseguenza, hanno cominciato a riflettere in vista del futuro. Il Milan, ad esempio, è concentrato sul casting volto ad individuare il sostituto di Stefano Pioli. Anche il Napoli volterà pagina ma non è ancora chiaro chi si accomoderà in panchina (piacciono Antonio Conte e Vincenzo Italiano). Giorni di riflessione pure in casa Juventus e in una squadra che ha da poco centrato la salvezza. Ma andiamo con ordine.

La Juve spiazzata da un addio
Cristiano Giuntoli sta costruendo la nuova Juve (LaPresse) – Juvelive.it

I bianconeri, dopo aver esonerato Massimiliano Allegri per il violento comportamento avuto al termine della Coppa Italia, intendono puntare forte su Thiago Motta al quale è stato proposto un biennale da 3.5 milioni. L’accordo tra le parti risulta totale, con il tecnico che a stretto giro di posta comunicherà alla dirigenza del Bologna di volersi trasferire a Torino. I felsinei, dal canto loro, sono pronti a ripartire da Maurizio Sarri (libero dopo l’addio alla Lazio) o da Raffaele Palladino (intenzionato a lasciare il Monza per mettersi alla prova in altri contesti).

Pure il Cagliari, da ormai qualche ora, si è messo alla ricerca di un nuovo allenatore visto che Claudio Ranieri, dopo aver conquistato una permanenza in Serie A che fino a qualche mese fa sembrava ai limiti dell’impossibile, ha scelto di ritirarsi e chiudere così la propria carriera nel migliore dei modi. Un addio inatteso, quello del 72enne originario di Roma, che ha commosso sia i tifosi sardi che quelli delle altre squadre che ha guidato in questi anni, Juventus compresa (dal 2007 al 2009) .

Addio inaspettato e ritiro: la decisione spiazza i tifosi della Juventus

Il Cagliari da lui condotto nelle 37 partite finora disputate è riuscito a totalizzare 36 punti frutto di 8 vittorie, 12 pareggi e 17 sconfitte per un totale di 40 reti realizzate e 65 subite. Quanto basta per mettersi a distanza di sicurezza dall’Empoli terzultimo e rendere felice il popolo isolano. Una vera e propria impresa, costruita valorizzando al massimo gli elementi più esperti della rosa tra cui Nicolas Viola e Gianluca Lapadula ed esaltando il talento dei giovani Gianluca Gaetano e Gaetano Oristanio.

La Juve spiazzata da un addio
Claudio Ranieri ha deciso di ritirarsi (LaPresse) – Juvelive.it

Da qui la decisione, presa dal tecnico ed annunciata tramite i canali social del Cagliari, di dire basta. Quella contro la Fiorentina (altra squadra che occupa un posto speciale del suo cuore) sarà quindi la sua ultima gara vissuta in panchina da Ranieri. La serata ideale per concludere una carriera ricca di soddisfazioni e ringraziare i tifosi per l’affetto mostrato ed il costante sostegno offerto in questi mesi.