Thiago Motta-Juventus, Caressa a sorpresa: “Dubbi sul futuro”

0
38

È iniziato il conto alla rovescia verso l’ultimo impegno di campionato che attende la Juventus in questa stagione.

La formazione bianconera chiuderà il suo cammino in questo torneo affrontando il Monza di Raffaele Palladino. La missione dell’undici di Montero sarà quella di riuscire a chiudere magari con un successo questo campionato nel quale ci sono stati alti e bassi.

Thiago Motta-Juventus, Caressa a sorpresa: “Dubbi sul futuro”
Thiago Motta (LaPresse)

In questo 2024 la Juventus non ha certo offerto il suo miglior calcio ma è riuscita comunque a centrare i due obiettivi stagionali. È riuscita a conquistare la Coppa Italia piegando in finale di misura l’Atalanta di Gasperini. Ma soprattutto è riuscita a conquistare la matematica qualificazione alla prossima edizione della Champions League in anticipo rispetto alla conclusione del campionato. Questo vuol dire che la Juve il prossimo anno calcistico calcherà i palcoscenici dei più importanti stadi europei. Ma anche che avrà a disposizione delle somme non da poco da poter investire nel prossimo calciomercato estivo.

Juventus, i dubbi di Caressa sul futuro di Motta

E’ chiaro però che la prima mossa che dovrà compiere ufficialmente il club sarà la scelta del nuovo allenatore. Dopo aver separato le proprie strade con Massimiliano Allegri è logico che si conoscerà il nome del tecnico già nelle prossime settimane. Con Thiago Motta che continua a rimanere in pole position.

Thiago Motta-Juventus, Caressa a sorpresa: “Dubbi sul futuro”
Thiago Motta non rinnoverà con il Bologna (LaPresse)

Ancor più dopo che lo stesso allenatore del Bologna ha deciso di non rinnovare il suo accordo con i rossoblu. Una mossa che di fatto gli spalanca le porte della panchina della Juventus. Il giornalista Fabio Caressa a “Sky Sport” ha parlato di questa possibilità ma non ha escluso sorprese. “Sappiamo che c’è un accordo di massima tra la Juventus e Thiago Motta, ma ho dei dubbi sul suo possibile futuro. Mi sorprenderebbe se non andasse alla Juve, ma non ne rimarrei esterrefatto”. Un dubbio che ad ogni modo sarà sciolto probabilmente appena dopo la conclusione del torneo di serie A.