Juventus, il primo regalo per Thiago Motta è realtà: arriva il francese

0
1167

Calciomercato Juventus, arriverebbe già il primo regalo per Thiago Motta. Un francese per cambiare la squadra: i dettagli.

La Juventus ha concluso l’accordo per portare Thiago Motta e il suo staff a Torino, un’operazione che avrà un costo complessivo di 1,5 milioni di euro per il club bianconero.

Thiago Motta
Thiago Motta (LaPresse) Juvelive.it

Tra le figure chiave del gruppo di lavoro di Motta spicca Simon Colinet, il preparatore atletico che ha già lavorato con l’allenatore italo-brasiliano durante le esperienze al Genoa, Spezia e Bologna. Simon Colinet è uno degli uomini di fiducia di Motta, noto per la sua abilità nel preparare fisicamente le squadre. È stato determinante nel miglioramento della condizione atletica dei giocatori del Bologna, inclusi talenti come Joshua Zirkzee, anche obiettivo di mercato dei bianconeri. Con il passaggio alla Juventus, Colinet lavorerà in un contesto di alta pressione e grandi aspettative, ma a differenza della sua esperienza a Bologna, dovrà operare da solo.

Motta sceglie Colinet come preparatore atletico

Thiago Motta
Thiago Motta (LaPresse) Juvelive.it

Nicolò Prandelli, l’altro preparatore atletico che ha collaborato con Colinet al Bologna, non seguirà Thiago Motta a Torino. Prandelli ha scelto di rimanere in Emilia-Romagna, essendo più legato al club rossoblù. Questa decisione significa che Colinet sarà l’unico responsabile della preparazione atletica alla Juventus, una sfida che sicuramente saprà affrontare con l’esperienza e la competenza che lo contraddistinguono. L’arrivo di Thiago Motta e del suo staff rappresenta una mossa strategica per la Juventus, che sta cercando di rinnovare il suo approccio tecnico e atletico. Colinet, con il suo curriculum impressionante e la profonda conoscenza dei metodi di Motta, sarà un elemento cruciale per migliorare la prestazione fisica della squadra.

La Juventus, quindi, si prepara ad accogliere un team di professionisti di alto livello, con l’obiettivo di tornare ai vertici del calcio italiano e internazionale. L’investimento di 1,5 milioni di euro per lo staff di Motta sottolinea la determinazione del club a costruire una squadra competitiva e ben preparata sotto tutti gli aspetti.