Dal nerazzurro alla Juventus: affare fatto, accordo totale

0
36

Riuscire a costruire una Juventus vincente in Italia in Europa è la missione che insegue da mesi ormai Cristiano Giuntoli.

In questa stagione alla fine i bianconeri sono riusciti a conquistare gli obiettivi che si erano prefissati, vale a dire alzare al cielo la Coppa Italia e conquistare quel piazzamento Champions League fondamentale per le casse del club. Ora si può guardare avanti con fiducia, con una prima importante decisione da prendere.

Dal nerazzurro alla Juventus: affare fatto, accordo totale
(LaPresse)

Stiamo parlando ovviamente della decisione legata alla nome dell’allenatore che dovrà prendere il posto di Massimiliano Allegri. Tutti gli indizi al momento sembrano portare verso Thiago Motta, ma manca l’ufficialità. Una volta scelto il tecnico la Juventus potrà procedere ad acquisti e cessioni durante l’estate per far sì che la rosa possa essere migliorata in tutti i reparti. Di sicuro i soldi in arrivo dalla Champions League garantiranno un tesoretto che la dirigenza dovrà spendere nel migliore dei modi per far sognare i tifosi.

Juventus, nello staff di Giuntoli è in arrivo Stefanelli

Tanto lavoro da fare dunque per Giuntoli in questa fase. L’annuncio del nuovo allenatore è fondamentale, sarà il primo passo da compiere affinchè possa di fatto aprirsi la campagna acquisti. I rinforzi che dovranno arrivare dovranno infatti essere adatti alle idee di gioco e al progetto che la Juve vorrà costruire.

Dal nerazzurro alla Juventus: affare fatto, accordo totale
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

La dirigenza intende fare degli investimenti anche per quanto riguarda lo staff. E come ha rivelato Nicolò Schira su Twitter al fianco di Giuntoli è in arrivo il direttore sportivo del Pisa Stefano Stefanelli. Persona che conosce bene il calcio a tutte le sue latitudini e che potrebbe essere decisivo per portare a Torino dei talenti con margini di crescita, considerata la sua esperienza. La Juventus infatti non solo cerca dei grandi campioni, ma vuole proseguire nella valorizzazione della linea verde così come ha fatto negli ultimi anni.