Rinnovo Rabiot, primo sì alla Juve: bonus galeotti

0
29

Rinnovo Rabiot, Giuntoli sta cercando di convincere il centrocampista francese a rimanere a Torino. C’è la prima apertura con i bonus che potrebbero accelerare la cosa

Era un, anzi il pupillo di Massimiliano Allegri. Adesso lo potrebbe diventare anche di Thiago Motta. Perché chi critica Rabiot, oggettivamente, vede qualcosa distorta dalla realtà. Le qualità fisiche e tecniche del centrocampista non possono essere messe in discussione.

Rinnovo Rabiot, primo sì alla Juve: bonus galeotti
Rabiot (Lapresse) – Juvelive.it

Sì, potremmo stare qui a parlare della continuità. Perché Adrien si accende a corrente alternata. Ma per il resto non si può discutere su nulla e questo lo sa anche il nuovo tecnico della Juventus che spinge per averlo con lui anche la prossima stagione. E secondo le informazioni che sono state riportate da Sky Sport, anche Rabiot si starebbe convincendo ad accettare la proposta di rinnovo che Giuntoli potrebbe mettere sul piatto. Una prima apertura ci sarebbe stata.

Rinnovo Rabiot, ecco come si chiude

Un primo sì ma ancora accordo leggermente lontano. In questi giorni si è parlato di un biennale a 7,5milioni di euro come ingaggio. Ma forse è una cifra che ritenuta alta dalla Juventus che sta cercando la soluzione alternativa che potrebbe, forse, stare bene al centrocampista.

Dalla Juventus al Bayern Monaco: Thiago Motta sulle spine
Thiago Motta (Lapresse) – Juvelive.it

Il piano – secondo la fonte citata prima – sarebbe quello di prolungare per più anni, magari anche tre, in modo da spalmare l’ingaggio e legarlo anche ad obiettivi e rendimento. Insomma, con i bonus che forse potrebbero anche far guadagnare di più a Rabiot. Come spesso sottolineato nel corso delle ultime settimane, Giuntoli vorrebbe chiudere l’operazione prima dell’Europeo per avere il tempo, semmai, di trovare una soluzione alternativa. O magari evitare, se Rabiot dovesse riuscire a centrare delle prestazioni importante, che qualche club di Premier League si possa inserire.