Juventus, Bremer non sta più nella pelle: annuncio UFFICIALE sul suo futuro

0
18

Juventus, Bremer, adesso, lascia già importanti notizie sul suo futuro. Ecco cosa potrebbe succedere per il difensore.

Il difensore brasiliano Gleison Bremer si è raccontato in una lunga intervista a ‘Marca’, parlando della sua esperienza alla Juventus, dei suoi idoli, e della sua preparazione per la prossima Copa America con il Brasile.

Altro che clausola: Bremer lascia la Juve per una cifra astronomica
Bremer – Juvelive.it (Ansa)

Attualmente negli Stati Uniti per preparare la Copa America, Bremer ha dichiarato: “Lotteremo per lo scudetto“. Nonostante una stagione atipica senza Pogba e Fagioli, Bremer crede che con tutto il gruppo al completo la Juventus avrebbe potuto competere per il titolo. Sul futuro della squadra, Bremer è ottimista: “Abbiamo tutto per continuare a crescere. Tra 2 o 3 anni lotteremo per lo scudetto con tutte le garanzie. Con Giuntoli abbiamo vinto la Coppa Italia, siamo una buona squadra fatta di tanti giovani… ci manca qualche giocatore esperto, ma con la Champions la società farà rinforzi mirati e importanti, ci aiuterà per lottare per il titolo“.

Bremer a ‘Marca’: “Lotteremo per lo scudetto”

Bremer, è UFFICIALE: resta di nuovo fuori
Bremer (Ansa)

Bremer ha commentato anche l’addio di Massimiliano Allegri: “Nessuno pensava potesse andare via così, nemmeno lui… Non sta a noi giudicare, ma ho soltanto parole positive per il mister perché è stato lui a volermi qui e a farmi crescere nel ruolo. Eravamo in ‘costruzione’ ma non molti club riescono a vincere un trofeo in queste condizioni, mentre noi lo abbiamo fatto, siamo sulla strada giusta“.

Sul possibile arrivo di Thiago Motta come nuovo allenatore: “Brasiliano? (Ride n.d.r.) Tutti ne parlando ma non so nulla. Vedremo. Siamo la Juve e quindi sarà sicuramente un buon tecnico“. Bremer non esclude la possibilità di un futuro nei top club europei: “Real Madrid, Barcellona sono top club. La Liga insieme alla A e alla Premier sono tra i campionati più difficili, un giorno mi piacerebbe provarci ma ora sto bene alla Juve“. Infine, sulla chiamata del Brasile: “Quando ho visto il mio telefono pieno di messaggi di congratulazioni, mi ha dato un’ondata di gioia. Poter giocare in Copa America con il Brasile, che è la migliore squadra del mondo, è il massimo. Lotteremo per essere campioni“.