Vlahovic fuori dal coro: che affronto a Sinner

0
14

Vlahovic non la pensa come tutti gli altri: la dichiarazione inaspettata è una nota “stonata” in un coro di tifosi entusiasti.

Non si parla d’altro che di lui. Del fatto che cinque anni fa incordasse le racchette da solo, per risparmiare almeno qualche euro, mentre ora sia sul tetto del mondo. Letteralmente. Già, perché poco più di 24 ore fa è iniziata ufficialmente l’era di re Jannik, nuovo “monarca” del ranking maschile.

Vlahovic fuori dal coro: che affronto a Sinner
Dusan Vlahovic (LaPresse) – Juvelive.it

Era solo questione di tempo perché Sinner ci riuscisse, ma nessuno si aspettava, forse, una scalata così rapida ed incisiva. Un anno fa di questi tempi non aveva ancora neanche vinto il primo Masters 1000, mentre ora è addirittura in vetta alla classifica mondiale, con uno Slam all’attivo e ottime chance di vincerne un secondo. Tutti sono pazzi di lui, insomma. E non solo in Italia. Perché è scontato, salvo casi eccezionali, che i suoi connazionali facciano il tifo per il campione di San Candido, mentre non lo è affatto che a sostenerlo siano tifosi provenienti da qualunque angolo del globo.

Si dicono tutti felici, felicissimi, che a comandare la classifica sia, oggi, un giovane di sani principi, con dei valori ben precisi, che è arrivato fin qui sulle sue gambe. Senza favoritismi, solo con il sudore della fronte e dopo aver affrontare talmente tanti di quei sacrifici che faremmo fatica, probabilmente, ad elencarli tutti.

Vlahovic snobba il re: il video è subito virale

La sua affermazione nulla toglie, ovviamente, ai re che lo hanno preceduto. Primo fra tutti Novak Djokovic, che di fatto gli ha consegnato scettro e corona abdicando a Parigi per via di un serio problema al ginocchio. Nole è stato operato nella mattinata di mercoledì e non potrà gareggiare, dunque, a Wimbledon.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Juventus (@juventus)

Comunque vadano le cose, nessuno potrà mai dimenticare, ovviamente, quello che ha fatto l’ex numero 1 del mondo. E che probabilmente ancora farà, conoscendolo. Men che meno il suo amico Dusan Vlahovic, il solo ad avere “snobbato” Jannik Sinner in queste ore e ad aver promesso fedeltà eterna al suo connazionale. Nella clip postato qualche ora sul canale Instagram della Juventus, lo si vede alle prese con una domanda da 100 milioni di dollari. Gli viene chiesto, cioè, quali siano i suoi campioni del cuore relativamente ad alcuni degli sport più amati.

Sul fronte calcistico l’ha spuntata CR7, per quanto riguarda la Formula 1 ha fatto il nome di Leclerc. E ancora, Bagnaia come “centauro” e Jokic come cestista, sebbene ammetta di avere un debole anche per Jordan. Non resta che il tennis, ma a questo punto avrete già intuito che Dusan ha fatto il nome di Nole. Perché Jannik sarà anche il nuovo re dell’Atp, ma il passato non si dimentica.