Alex Zanardi, tutti commossi nel mondo dello sport: avventura finita

0
15

Tutti commossi per Alex Zanardi nel mondo dello sport: l’avventura è ufficialmente finita e il pensiero è andato subito all’ex pilota

Alex Zanardi è uno dei volti più noti nonché sfortunati dello sport italiano. La sua vicenda ha da sempre straziato il cuore di tutti, per quanto successo nel corso della sua vita. Un uomo straordinario la cui grandezza viene prima dall’uomo e poi dal campione. Vivere con serenità, ottimismo e resilienza una situazione come la sua non è da tutti. Quello che colpisce è anche il suo carisma e la sua leadership.

Avventura finita, tutti commossi per Zanardi
Tanta commozione nel mondo dello sport per Alex Zanardi: avventura finita – (ANSA) – juvelive.it

L’ex pilota di Formula 1 ha dovuto fare i conti con gli imprevisti, quelli seri, della vita non una ma due volte. La prima quando era ancora in pista che gli ha portato all’amputazione di entrambe le gambe, la seconda appena quattro anni fa mentre era alla guida della sua handbike dopo essersi riscoperto proprio in questo mondo che gli stava dando altrettante soddisfazioni. Da allora poco o nulla si sa delle sue condizioni con la famiglia che ha mantenuto un gran riserbo su di esse.

Quanta commozione per Zanardi! Avventura finita, tutti pensano a lui

Intanto nel corso del tempo sono diverse le associazioni sportive che sono state fondate dallo stesso Zanardi. Oltre alle tante persone paraolimpiche che hanno ricevuto sostegno dall’ex pilota pur non conoscendolo. Un vero esempio.

Quanta commozione per Zanardi!
Tanta commozione per Alex Zanardi nel mondo dello sport dopo la fine dell’avventura – (ANSA) – juvelive.it

In questa settimana si è concluso al Campo Sportivo di Sogliano al Rubicone la festa dello sport “Obiettivo Passepartout – Lo Sport è per tutti”, un progetto sull’inclusione sportiva. Durante l’evento sono intervenuti anche diversi atleti paraolimpici appartenenti all’Associazione Sportiva “Obiettivo 3” fondato proprio da Zanardi. 

Questa fondazione ha come proprio compito quello di promuovere lo sport tra le persone con disabilità sia dal punto di vista fisico e sportivo, sia da quello etico. Cioè combattere i pregiudizi che ancora attraversano questo mondo, quello dello sport con disabilità. Gli atleti paraolimpici sono intervenuti in diverse scuole primarie e secondarie della zona che hanno visto coinvolti i Comuni Sogliano al Rubicone, Borghi e Roncofreddo per raccontare le proprie esperienze e invogliare gli studenti a fare sport. Specialmente se con disabilità.

Una sorta di sensibilizzazione sul tema, in cui hanno partecipato con entusiasmo sia gli atleti che gli studenti. Tanta commozione, tra i dirigenti scolastici, per la fine di questa avventura che ha portato ottimi risultati anche per il mondo dello sport. Sicuramente Alex Zanardi sarà contento di quanto fatto dai suoi discepoli che vanno avanti sempre nel suo nome.