Michael Schumacher, decisione strappalacrime: la conferma è appena arrivata

0
19

Per Michael Schumacher arriva una decisione che fa commuovere tutti i suoi numerosissimi tifosi: ormai non ci sono più dubbi

La conferma è appena arrivata e ha lasciato i fan senza parole. Il campione tedesco continua ad essere nella mente di tutti gli appassionati di Formula 1, che non possono dimenticare le fantastiche gesta in pista realizzate durante la sua carriera.

Michael Schumacher ultima decisione
Michael Schumacher (ANSA)

La passione di Michael Schumacher per il calcio era nota da tempo quando mise piede in Formula 1. Non a caso è sempre stato uno dei simboli della nazionale piloti in giro per il mondo, non perdendo mai l’opportunità di disputare delle partite di beneficienza e coinvolgendo sempre quasi tutti i suoi colleghi. Tra l’altro Schumi era anche uno che ci sapeva fare con il pallone tra i piedi e sul rettangolo verde ha regalato dei bei momenti ai suoi tifosi (vedi i match a Montecarlo prima del GP di Monaco).

Da buon tedesco, Il Kaiser non poteva che avere un buon rapporto con chi ha fatto la storia della nazionale del suo paese, come Michael Ballack. L’ex centrocampista del Bayer Leverkusen e del Chelsea ha raggiunto con la Germania la finale del Mondiale 2022, inchinandosi solo al grande Brasile di Ronaldo, Ronaldinho e Rivaldo. In quella rassegna Ballack fu uno dei migliori, sia dal punto di vista realizzativo che del rendimento.

Michael Schumacher, la Ferrari di Michael Ballack vale una fortuna: tutto merito del campione di Formula 1

Con il passare degli anni Schumacher e Ballack erano diventati molto amici, tanto che l’ex calciatore aveva deciso di acquistare un’auto sportiva proprio su imbeccata del campione di Formula 1. Il centrocampista si assicurò ai tempi del Chelsea una Ferrari 250 GT SWB California Spider, vettura iconica, capace di esprimere una velocità massima di 233 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 7,2 secondi.

Ballack vende un'auto di Michael Schumacher
Michael Ballack (Ansa)

Erano i tempi in cui i contratti ricchissimi della Premier League gli consentivano spese folli come questa, senza indugiare più di tanto, solo per dar retta ad un buon amico. Ora a distanza di 15 anni, Ballack ha preso una decisione sofferta ma doverosa: venderà la 250 GT per una cifra folle. 

Si perché il suo modello ha una particolarità: è il primo esemplare al mondo, costruito nel 1960 e presentato al Salone di Ginevra. L’auto, messa all’asta da Sotheby’s, passerà di mano ad agosto, a Monterey, in California. La quotazione si aggira sui 16 milioni di euro, una cifra spaventosa anche per un calciatore di alto livello come il tedesco.

In totale la Ferrari costruì appena 56 esemplari di questo modello, tra i più costosi al mondo. Basti pensare che un esemplare passato nelle mani di Alain Delon venne battuto all’asta a 14,2 milioni di euro.