Sinner bloccato, cala il gelo tra i tifosi: salta tutto a Wimbledon

0
53

Archiviata la delusione di Parigi, ma forte del numero uno del ranking mondiale, il campione azzurro si prepara per Wimbledon

Un’esperienza agrodolce. Se da un lato resta la soddisfazione di aver raggiunto per la prima volta le semifinali sulla terra rossa di Parigi – e di aver ottenuto, anche grazie al forfait di Novak Djokovic, il trono di numero uno del ranking mondiale – Jannik Sinner può di certo rammaricarsi per non aver raggiunto una finale che dopo tre set contro Alcaraz sembrava davvero vicina.

Sinner bloccato, salta anche Wimbledon: gelo tra i tifosi
Sinner (LaPresse) – Juvelive.it

Fugando ogni dubbio sulla sua presunta mancata competitività sulla terra battuta – Jannik aveva raggiunto il penutlimo atto anche a Monte Carlo, e a Madrid la strada verso la vittoria sembrava quasi spianata – il 22enne di San Candido è già tornato al lavoro in vista del prestigioso appuntamento di Wimbledon. Forte della semifinale raggiunta lo scorso anno, il campione azzurro quest’anno intende migliorarsi. Non sarà facile eguagliare, o addirittura superare, il risultato raggiunto da Matteo Berrettini nel 2021, ma le premesse sono ottime. Tutti gli appassionati di tennis sono pronti a passare delle ore di passione sul divano di casa nella speranza che il loro idolo possa regalargli la gioia di un trionfo che sarebbe storico. Già, abbiamo detto ‘tutti’: forse un’affermazione ancora azzardata.

Sinner a Wimbledon: l’evento resta per pochi eletti

Come accaduto per la finale degli Australian Open, trasmessa in esclusiva da Eurosport ed accessibile anche attraverso le piattaforme di DAZN e Sky, anche l’eventuale utlimo atto di Wimbledon resterebbe per ora appannaggio di pochi fortunati.

Sinner bloccato, salta anche Wimbledon: gelo tra i tifosi
Jannik Sinner (LaPresse) – Juvelive.it

Il lavorìo messo in atto dal giorno dopo il trionfo di Melbourne per far sì che una finale Slam che preveda la presenza in campo di un tennista italiano possa essere considerato un evento di rilevanza nazionale – e quindi trasmissibile in chiaro – si è infatti impantanato nei meandri della burocrazia. Almeno per ora. La lista degli eventi di rilevanza nazionale stilata dall’AGCOM è datata 2012, e da più parti si invoca un aggiornamento della stessa. Già lo scorso 29 aprile dal Ministero è stato trasmesso il nuovo elenco degli accadimenti sportivi più importanti, ma da quel momento non c’è stata alcuna risposta dall’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni.

La volontà di rendere visibili a tutti i grandi eventi legati al tennis – l’elenco sarebbe stato aggiornato includendo anche le finali dei maggiori tornei dei circuiti ATP e WTA – c’è eccome. Il problema è che l’AGCOM deve ancora dare la sua risposta affermativa. Successivamente, prima di dire che anche i non abbonati Sky e DAZN potranno vedere in diretta le finali di Sinner ed altri eventuali tennisti azzurri, servirà il sì del Ministro Urso.