Weah e soldi in cambio del gioiellino della Nazionale italiana, Juve show

0
50

Juventus scatenata: cash e il cartellino di Timothy Weah in cambio del gioiellino della Nazionale di Luciano Spalletti

Il Napoli fa muro. Aurelio De Laurentiis e Antonio Conte, neotecnico degli azzurri, non hanno alcuna intenzione di privarsi di Giovanni Di Lorenzo.

Juve Weah soldi gioiellino Nazionale
Weah (LaPresse) -juvelive.it

Il capitano azzurro è in rotta con la società e ha chiesto di essere ceduto per raggiungere Cristiano Giuntoli alla Juventus. Ma, come detto, da quest’orecchio il patron azzurro non ci sente mentre Conte ha provato a fare da mediatore per ricucire lo strappo tra il club partenopeo e il suo capitano senza sortire l’effetto sperato.

Dal canto suo, Di Lorenzo, impegnato con la Nazionale di Spalletti a Euro 2024, ha rinviato ogni discorso a dopo la kermesse continentale: “La concentrazione è qui, quando poi sarà il momento di parlare del Napoli lo farò e ci metterò la faccia come sempre“. La situazione, dunque, è in stand-by, con lo stallo che potrebbe prolungarsi per chissà quanto tempo, motivo per il quale la Juventus corre ai ripari virando su un altro obiettivo: il gioiellino della Nazionale in cambio di Timothy Weah.

Juventus, Bellanova viste le difficoltà nell’ingaggiare Di Lorenzo

La ‘Vecchia Signora’ ha fretta e, quindi, non è intenzionata ad aspettare all’infinito Giovanni Di Lorenzo. Non manca molto al ritiro precampionato e, pertanto, per l’inizio della preparazione estiva la dirigenza bianconera vorrebbe regalare al neotecnico Thiago Motta il rinforzo del pacchetto arretrato che reclama.

Juventus Bellanova
Raoul Bellanova (LaPresse) -juvelive.it

E, viste le resistenze del Napoli per Di Lorenzo, la Juventus potrebbe passare al piano B mettendo nel mirino Raoul Bellanova. Il difensore granata, 1 gol e 7 assist in 37 apparizioni nell’ultima stagione, si è segnalato come dei migliori interpreti del suo ruolo, di conseguenza sarebbe un’alternativa più che valida al capitano del Napoli.

Tuttavia, non è facile arrivare neanche a Bellanova. Il Torino del Presidente Urbano Cairo, si sa, è una bottega molto cara e sulle tracce dell’esterno si segnala soprattutto la Roma, che negli ultimi giorni ha alzato il pressing. Ragion per la quale Cristiano Giuntoli nel caso offrirebbe al Torino un conguaglio  più il cartellino di Timothy Weah. Del resto, l’eventuale cessione del figlio d’arte non sarebbe un grosso sacrificio. In 35 presenze complessive con la maglia bianconera l’ex Lille non ha messo a referto un solo gol (in Coppa Italia) e due assist.

Insomma, il calciomercato non è ancora ufficialmente iniziato (aprirà i battenti il prossimo 1° di luglio) ma Cristiano Giuntoli, il responsabile delle strategie di mercato della ‘Vecchia Signora’, ha già il suo bel daffare. Staremo a vedere se arriverà la fumata bianca per Di Lorenzo o se Raoul Bellanova farà lo stesso percorso di Gleison Bremer, passato due stagioni fa dalla sponda granata a quella bianconera del Po.