Follia Juve, si chiude con il pagamento della clausola: 75 milioni!

0
53

La Juve è scatenata in questa fase del calciomercato, a caccia dei nomi giusti per rinforzare la rosa: affare da 75 milioni di euro

Le grandi manovre sono iniziate per la Juve e vedono Cristiano Giuntoli e Thiago Motta come protagonisti per allestire la squadra migliore possibile per la conquista dei trofei in ballo. A centrocampo ci sono le maggiori novità, con Douglas Luiz pronto a vestire la maglia dei torinesi, nonostante qualche intoppo legato all’inserimento di McKennie nell’operazione, ma di sicuro il club non finirà così.

Juve paga clausola rescissoria
Giuntoli (LaPresse) – juvelive.it

Per l’attacco si pensa ad Alvaro Morata, in sostituzione di Moise Kean, che potrebbe riprendere per la terza volta la sua avventura con la Vecchia Signora e, ancora a centrocampo, si pensa a uno tra Teun Koopmeiners e Khephren Thuram, soprattutto se alla fine non dovesse rinnovare il contratto neanche Adrien Rabiot.

Anche sugli esterni offensivi, però, se ne vedranno delle belle. Thiago Motta non sembra entusiasta di Federico Chiesa, almeno per il lavoro che chiede lui agli esterni e, se l’ex Fiorentina alla fine non dovesse prolungare il contratto, allora ci sarebbe bisogno almeno di un nuovo interprete in grado di effettuare il lavoro necessario in quella zona di campo.

La Juve a caccia di un nuovo esterno d’attacco: valutazione proibitiva per Oyarzabal

Negli ultimi giorni, si è parlato a più riprese di Alexis Saelemaekers, che Thiago Motta ha allenato la scorsa stagione a Bologna e che richiederebbe un investimento di poco più di 10 milioni di euro. Oltre al calciatore belga, c’è sempre da tenere aperta una porta per Mikel Oyarzabal, anche se la sua valutazione complica decisamente le cose per i bianconeri.

Juve paga clausola rescissoria
Oyarzabal (LaPresse) – juvelive.it

Le ultime notizie in arrivo dalla Spagna, infatti, non sono proprio buone per Thiago Motta e le sue idee tattiche: il capitano della Real Sociedad, secondo ‘El Nacional’, partirà solo in caso di pagamento della clausola rescissoria da 75 milioni di euro. In virtù di un contratto in scadenza il 30 giugno 2028, le pretese degli spagnoli difficilmente si discosteranno da questa valutazione, che forse non sarebbe neanche giusto investire per l’esterno offensivo.

Il suo vantaggio sarebbe poter giocare praticamente in tutte le posizioni del 4-2-3-1 di Thiago Motta ma, sempre secondo quanto scrivono dalla Spagna, il ragazzo non pare neanche intenzionato a lasciare la Real Sociedad, club a cui da sempre è molto legato. Ragion per cui gli scogli da superare per i bianconeri non sono pochi: seguiranno aggiornamenti.