Juventus tradita, colpo gobbo Inter: li ha messi tutti d’accordo

0
30

Juventus tradita, non ci sono solo i nerazzurri sul giocatore bianconero: le sirene diventano sempre più numerose. 

Due stagioni fa aveva le valigie pronte. Ci fu addirittura un incontro, alla luce del sole, tra la sua agente – che altri non è che la mamma Veronique – e il Manchester United. Ma l’accordo saltò proprio al momento della fatidica stretta di mano. Di chi stiamo parlando? Ma è abbastanza ovvio che ci riferiamo a lui: Adrien Rabiot, negli ultimi anni andato più volte vicino a dire addio alla Juventus.

"Improbabile rimanga alla Juventus": tradimento in vista?
Marotta, presidente dell’Inter – Juvelive.it (Lapresse)

Un anno fa accadde qualcosa di simile, con il francese che, arrivato a scadenza, dava ormai l’impressione di essere sul punto di lasciare il capoluogo piemontese. Ed invece ecco il nuovo colpo di scena: rinnovo per una sola stagione e quinta stagione con la maglia della Signora sulle spalle. La scelta di prolungare il contratto per così poco tempo, tuttavia, fece sorgere qualche dubbio già allora. Quali sono le reali intenzioni dell’ex PSG, attualmente impegnato con la sua Francia a Euro 2024? In una delle ultime interviste rilasciate nel ritiro della nazionale Rabiot non ha fatto chiarezza riguardo al suo futuro, dicendo che ha bisogno di più tempo per prendere una decisione.

Juventus tradita, (quasi) tutta la Premier League sulle tracce di Rabiot

Nel frattempo sono diversi i club sulle sue tracce. Persino in Italia pare che sia l’Inter che il Milan si siano mossi per capire se il francese ha intenzione di restare in Serie A.

Ma è all’estero che Rabiot fha una marea di pretendenti. Nelle ultime settimane si è parlato addirittura del Real Madrid, dove la “colonia transalpina” avrebbe caldeggiato l’operazione. In Premier League, invece, c’è la fila. A cominciare da quel Manchester United che non ha mai smesso di inseguire il giocatore nato a Saint-Maurice 29 anni fa. A Rabiot, del resto, piacerebbe fare un’esperienza importante nel campionato più ambito alla soglia dei 30 anni. Oltre ai Red Devils, come riporta il giornalista Rudy Galetti su TeamTalk.com, rimangono alla finestra anche Arsenal e Aston Villa.