Allegri al posto di Spalletti, il dado è tratto: tutti lo hanno capito

0
33

Allegri al posto di Spalletti. Il cielo di Berlino, questa volta, non si è tinto d’azzurro, bensì di bianco e rosso, i colori della bandiera svizzera.

Quanti anni sono passati da quando si riteneva la nazionale svizzera di calcio una ‘Cenerentola’ ed affrontarla era poco più che una sgambatura? Diversi anni, in cui il calcio, e la nazionale elvetica, sono cresciuti. Si perché nel calcio, come nello sport in generale, occorre crescere sempre per fronteggiare una concorrenza sempre più agguerrita.

Massimiliano Allegri Luciano Spalletti, si cambia?
Massimiliano Allegri Luciano Spalletti sorridenti (ANSA) Juvelive.it

La batosta berlinese, con l’Italia sconfitta dalla Svizzera, ha un valore che va ben oltre l’inaccettabile eliminazione agli ottavi di finale di un campionato europeo. Segue, di un paio d’anni, l’umiliazione della mancata qualificazione agli ultimi due Mondiali. E’ tutto fuorché un evento occasionale. Tutto, invece, come previsto, o facilmente prevedibile se soltanto gli infiniti messaggi arrivati in questi ultimi anni fossero strati letti nella maniera migliore. Adesso è tutto un un fiorire di analisi e di verdetti. Tutti sul banco degli imputati, dal presidente della FIGC, Gabriele Gravina, fino al comandante in campo della sciagurata spedizione teutonica, Luciano Spalletti. Il giorno dopo la Caporetto calcistica, Gravina e Spalletti si sono presentati insieme alla tanto attesa conferenza stampa. Attesa per cosa?

Claudio Ranieri futuro c.t?

Il Day After di Svizzera-Italia. Il giorno della conferenza stampa congiunta Gravina-Spalletti. Un lungo faccia a faccia notturno che ha portato alla più naturale delle conclusioni.

Claudio Ranieri futuro c.t?
Claudio Ranieri festeggia la salvezza del Cagliari (ANSA) Juvelive.it

Dimissioni per entrambi? Macché. Si prosegue insieme dal momento che il contratto del commissario tecnico di Certaldo ha una scadenza precisa, ovvero 2026, anno dei Mondiali. Eppure non sono pochi coloro che auspicavano un drastico doppio cambio. Un drastico doppio cambio per il bene del calcio italiano. Qualora Luciano Spalletti avesse deciso di fare un passo indietro, chi avrebbe preso il suo posto? Alla domanda delle domande hanno provato a dare una risposta i bookmakers che hanno pensato bene di assegnare delle quote ad importanti profili della panchina. Il podio è formato da un ex equo in seconda posizione dove troviamo Massimiliano Allegri e Stefano Pioli, i due ex tecnici di Juventus e Milan, dati entrambi a 5. Al primo posto troviamo il tecnico che ha regalato la salvezza al Cagliari, Claudio Ranieri, quotato a 3.

A quanto pare, però, gli illustri tecnici quotati dai bookmakers dovranno attendere ancora un po’. Nonostante ‘tutto’, non cambia ‘niente’.