Tutto deciso, lascia la Juve per andare a giocare in Serie B!

0
29

Prende forma il mercato in uscita della società bianconera: quasi certo il suo passaggio in prestito in Serie B

Dopo Douglas Luiz si parla di altri possibili colpi in entrata in casa Juventus: di certo il momento è molto positivo, sono pronti ulteriori colpi di scena da qui alle prossime settimane, tra cui la possibile ufficializzazione di Khephren Thuram come nuovo centrocampista bianconero.

Lascia la Juve, rimane in Serie B
Juve, altro anno in prestito in Serie B (LaPresse) – Juvelive.it

L’arrivo di Thiago Motta ha di sicuro dato una spinta in più al mercato in entrata (altri nomi di livello atti a ristrutturare la rosa sono presenti sul taccuino di Giuntoli), ma nel frattempo non si dimentica nemmeno quello in uscita, dato che molti calciatori sono ancora in discussione da parte della dirigenza. E questo sta capitando sia alla Juventus che alla Juventus Next Gen.

Molti ragazzi facenti parte del progetto Juventus Next Gen sono infatti pronti a partire per crescere ancora, per essere valorizzati in campionati come la Serie B che come sempre rimane un’ottima palestra per molti tesserati della società bianconera.

Juventus Next Gen: Marco Olivieri rimane in prestito in Serie B

È tornato dal prestito al Venezia carico a mille dopo una piacevole esperienza che gli ha regalato una promozione nel massimo campionato. Tuttavia, è quasi certo di rimanere in Serie B per un’altra stagione non essendo ancora considerato all’altezza del grande salto.

Colpo Juventus, affare in Serie B
Olivieri ancora in Serie B (LaPresse) – Juvelive.it

Marco Olivieri, classe 1999 di proprietà della Juventus, è pronto a vivere un’ulteriore esperienza in serie cadetta: su di lui rimane vivo l’interesse di due squadre lombarde, Mantova, appena promosso in Serie B, e Brescia, entrambe a caccia di un nuovo riferimento offensivo che conosce molto bene la categoria.

D’altro canto Olivieri ha disputato una stagione poco soddisfacente col Venezia, seppur condizionata dal successo ai playoff contro la Cremonese. Ha giocato in totale dieci partite mettendo a segno soltanto due reti, poco rispetto alle aspettative iniziali dato che stiamo pur sempre parlando di un centravanti di proprietà della Juventus. Per questa ragione, con molta probabilità, la dirigenza bianconera che si occupa della gestione della Next Gen ha intenzione di dargli un ulteriore chance in prestito. Lo scopo è quello di farlo maturare ancora, ma arrivato alla soglia dei 26 anni è anche consapevole del fatto che non avrà ulteriori possibilità in futuro. Il suo destino in bianconero è tutto nelle sue mani considerando che il suo contratto scadrà tra un anno esatto.