Ultim’ora, può dimettersi subito: tutti impietriti in casa Juve

0
27

I tifosi juventini continuano a difenderlo, anche se in tanti ora gli chiedono di dimettersi: cosa sta succedendo alla bandiera bianconera.

La sua storia in casa Juve non è finita nel migliore dei modi, e anche la nuova esperienza potrebbe chiudersi con un addio clamoroso: in tanti gli chiedono un atto di responsabilità e dunque di dimettersi. Eppure nessuno conosce ancora le sue vere intenzioni, mentre il dibattito si inasprisce e si comincia a sparare alla cieca, contro tutto e tutti.

Gli juventini si spaccano sulle dimissioni dell'ex
Allegri abbraccia Vlahovic (Foto: Ansa) – juvelive.it

Dimettersi o no, questo è il dilemma per un’icona della Juve, finito, forse suo malgrado, nell’occhio del ciclone proprio negli ultimi giorni. La maggior parte dei tifosi bianconeri lo ritiene una specie di semidio, un personaggio intoccabile da celebrare e supportare a prescindere. Ma c’è anche una minoranza di supporter juventini che, ormai da tempo, non lo vede di buon occhio.

L’accusa è quella di essersi comportato con eccessivo distacco nei confronti dei colori che lo hanno trasformato in una leggenda, di non essersi schierato davvero a difesa della maglia nei momenti più delicati.

Ecco perché anche in casa Juve c’è chi pensa che Gianluigi Buffon debba dimettersi dal ruolo di capo delegazione della Nazionale. Anche l’ex portiere è infatti ritenuto responsabile, a torto o a ragione, del flop dell’Italia nell’Europeo in Germania. Quasi costretto dall’acceso dibattito in corso, in queste ora l’ex portiere sta dunque riflettendo sulla possibilità di farsi da parte.

Buffon costretto a dimettersi: le intenzioni dell’ex juventino

Inizialmente, Buffon aveva fatto trapelare l’intenzione di voler continuare a collaborare con la Nazionale. Probabilmente, anche se non gli è piaciuto il modo in cui gli azzurri hanno affrontato la competizione, non si è sentito direttamente responsabile dell’eliminazione.

Valutazioni sul futuro per Buffon: vuole dimettersi
Il capo delegazione della Nazionale Gianluigi Buffon deve dimettersi? (Foto: Ansa) – juvelive.it

La stampa e i tifosi hanno però attaccato anche lui, sottolineando la delicatezza del ruolo che gli è stato affidato e mettendolo dunque in discussione. Ecco perché Buffon avrebbe già chiesto un confronto con i vertici del calcio italiano. E non è escluso che dopo meno di un anno possa dimettersi.

Buffon ha sempre dimostrato di avere la personalità per assumersi certe responsabilità. E visto che tante cose, lì in Germania, non hanno funzionato, deve ora capire se è riuscito a dare il contributo che ci si aspettava da lui. Gabriele Gravina, per ora, lo ha difeso, così come ha difeso Spalletti.

Sui social, in tanti credono che Buffon non sia disponibile a fare un passo indietro. Altri hanno letto nelle sue poche dichiarazioni alla fine di Svizzera-Italia come un’ammissione di colpe. In quell’occasione, l’ex portiere ha detto che il gruppo avrebbe potuto far meglio, come anche lo staff tecnico e i collaboratori: “Anche io nel mio ruolo posso aver deluso le aspettative e ognuno si prende le responsabilità del caso“.