Leclerc ha detto sì, cambia il suo futuro: adesso è ufficiale

0
21

Dopo sei stagioni in Ferrari, Charles Leclerc potrebbe aver voglia di cambiare per l’immediato futuro, e intanto ha già detto un sì

Novità per il monegasco Charles Leclerc. Alla guida della ‘Rossa’, anche quest’anno, le cose non stanno andando troppo bene. Ma tempo fa, il pilota ha firmato un’estensione di contratto con la scuderia italiana, che andava oltre la stagione 2024 (anche se la lunghezza esatta del nuovo accordo non è mai stata confermata), e nel 2025 tutti già sognano di vederlo correre nel dream team insieme a Lewis Hamilton.

I progetti per l'immediato futuro di Leclerc
Il futuro in bilico di Leclerc (Foto: Ansa) – juvelive.it

Eppure, ci sono voci che descrivono il monegasco come insofferente. Avere Hamilton in squadra già farà perdere il ruolo di primo pilota. Inoltre, anche se in passato Leclerc si è sempre detto molto fiducioso per il futuro, oggi il pilota non riesce a rivelare altro che disappunto o insoddisfazione.

Il titolo iridato manca alla Ferrari dal 2007 e forse Leclerc inizia a interpretare la sua esperienza con la scuderia di Maranello come un fallimento. Ci sono dunque ancora ombre sul suo futuro. Intanto però Charles Leclerc ha deciso di confermare il suo legame con l’Italia diventando il primo ambassador globale di Peroni Nastro Azzurro 0.0%.

I progetti per il futuro di Leclerc come ambassador di un noto marchio italiano

Il pilota della Ferrari ha accettato di prestare il suo volto noto in tutto il mondo per farsi protagonista di una serie di contenuti social che saranno disponibili in rete già in estate. I mini-spot sono stati girati sul Lago di Como e sono tutti ispirati dalla filosofia del marchio “Vivi Ogni Momento”. Fra Ferrari e Peroni c’è una partnership ormai pluriennale. E Charles Leclerc può essere il testimonial perfetto per una birra senza alcol.

Leclerc diventa ambassador della Nastro Azzurro 0,0%
Leclerc (Foto: Ansa) – juvelive.it

Leclerc è uno stimato pilota della scuderia Ferrari e un simbolo culturale di stile innato“, ha dichiarato Paolo Lanzarotti, ad Asahi Europe & International, il marchio che ha recentemente assorbito Peroni, “è un partner perfetto per Peroni Nastro Azzurro 0.0% e siamo entusiasti di dargli il benvenuto nella nostra famiglia“.

Nel primo video sarà riproposto l’ormai iconico tuffo dell’Hallelujah, quello in cui Leclerc si è lanciato dopo la vittoria nel Gran Premio di casa di Monaco. Il tuffo è stato rivisitato in chiave celebrativa per una Peroni Nastro Azzurro 0.0%. Dunque la prima novità per il futuro di Lecler è il ruolo da ambasciatore per la birra italiana: un indizio di conferma del suo rapporto con la Ferrari?