Ribaltone ufficiale nel campionato italiano, il nuovo allenatore è un ex Juve

0
15

Clamoroso nel campionato italiano, arriva un ribaltone ufficiale: scelto il nuovo allenatore, si tratta di un ex bianconero

Anche nel pieno dell’estate, non mancano le sorprese nel campionato italiano. E non solo quelle provenienti dal mercato calciatori. A risultare quantomeno pirotecnico quest’anno è anche il mercato allenatore. Se quasi tutte le big di Serie A hanno cambiato tecnico nel giro delle ultime settimane, non sono state da meno molte squadre medio-piccole della massima serie. E anche in Serie B è successo qualcosa davvero di clamoroso, un ribaltone unico che ha coinvolto anche un ex Juve.

Nuovo allenatore nel campionato italiano
Ribaltone in campionato, arriva un nuovo allenatore: è un ex Juve (Ansa) – Juvelive.it

Per un allenatore dalle idee chiare e dalla voglia di emergere, che abbia magari un curriculum ancora da dover costruire e che abbia l’ambizione di crescere, la cosa più importante non è tanto in quale serie allenare, quanto invece che tipo di progetto potrà avere tra le mani.

Una verità che ha compreso fin troppo bene un allenatore pronto a vivere una grande avventura in cadetteria dopo aver toccato fasti importanti nelle ultime stagioni, tra cui uno scudetto con la Juventus non molti anni fa e un triennio, o quasi, ricco di momenti di grande soddisfazioni sulla panchina della Lazio, accanto al suo mentore di sempre: Maurizio Sarri.

Dallo scudetto con la Juve alla Serie B: colpo di scena nel campionato italiano

A prendersi la responsabilità di vivere una grande avventura da primo allenatore, dopo diversi anni vissuti nell’ombra di un grande tecnico come Sarri, è stato nelle ultime ore Giovanni Martusciello.

Martusciello alla Salernitana
Martusciello, nuova avventura: dallo scudetto con la Juve alla Serie B (Ansa) – Juvelive.it

Da allenatore bianconero guidò per due partite la squadra, nel 2019/20, aprendo di fatto la strada alla vittoria del campionato, arrivata tra non poche sofferenze. Stavolta però la sensazione è che il suo lavoro sarà molto impegnativo. Martusciello ha infatti accettato di sedersi su una panchina bollente come quella della Salernitana, tornata libera dopo le dimissioni di Andrea Sottil, arrivate dopo soli 12 giorni.

Nonostante non sia ancora chiarissimo cosa abbia portato al clamoroso passo indietro da parte dell’ex allenatore dell’Udinese, Martusciello ha evidentemente voluto dare fiducia alla società, consapevole che riuscire a far bene a Salerno potrebbe rappresentare un grande trampolino di lancio per la sua carriera da primo allenatore.

Da qui una decisione per molti controversa, accolta tra l’altro con tiepido entusiasmo da una piazza che continua a vivere un incubo continuo dalla scorsa stagione a oggi. Toccherà a lui riuscire a guidare sul campo un cambiamento di rotta per la squadra campana, per evitare che possa seguire le orme di altre importanti piazze del territorio, come il Benevento, retrocesso in Serie C dopo aver toccato vette importanti nella massima Serie.