Dybala Juventus ©Getty Images
©Getty Images

La Juventus supera 3-0 il Cagliari all’Allianz Stadium con le reti di Mandzukic, Dybala ed Higuain. I bianconeri soffrono soltanto nella prima metà mezz’ora, poi gli uomini di Allegri prendono le misure uscendo alla distanza. L’attaccante croato della Juventus apre le marcature con una bella girata che sorprende Cragno, poi è Dybala a raddoppiare concretizzando un grande assist millimetrico di Pjanic. Nella ripresa Gonzalo Higuain chiude definitivamente i conti portando il risultato sul tre a zero definitivo. Nella ripresa Allegri, come riportato dalle news Juventus,  inserisce i nuovi acquisti Matuidi e Douglas Costa optando anche per un cambio di modulo dal 4-2-3-1 all 4-3-3.

Juventus-Cagliari 3-0, il tabellino del match:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio (17′ st Khedira), Pjanic; Cuadrado (29′ st Douglas Costa), Dybala, Mandzukic; Higuain (25′ st Matuidi). A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Benatia, Barzagli, De Sciglio, Sturaro, Bentancur, Bernardeschi, Asamoah. All.: Allegri

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Padoin (18′ st Joao Pedro), Capuano, Andreolli, Pisacane; Faragò, Cigarini (36′ st Dessena), Barella; Ionita; Farias, Cop (36′ st Sau). A disp.: Crosta, Daga, Ceppitelli, Romagna, Miangue, Cossu, Giannetti. All.: Rastelli.

Arbitro: Maresca
Marcatori: 12′ Mandzukic, 46′ Dybala, 21′ st Higuain
Ammoniti: Lichtsteiner (J)
Espulsi: nessuno
Note: 39′ Buffon (J) para un rigore a Farias (C)

 

Juventus, le pagelle dei bianconeri

Buffon 7.5 – è come il vino. Più invecchia, più diventa buono. Ipnotizza Farias dagli undici metri, poi amministra la difesa senza stress.

Lichtsteiner 6.5 – Allegri si affida alla “vecchia guardia” ed il terzino svizzero è onnipresente nelle due fasi. Usato sicuro.

Rugani 6 – Pulito e preciso negli interventi, va in affanno sulle ripartenze improvvise degli attaccanti del Cagliari.

Chiellini  6 – nel primo tempo soffre la velocità di Cop e Farias, poi amministra con Rugani senza problemi.

Alex Sandro 7 – sulla fascia sinistra è una furia: attacca e difende con velocità. Ottimo l’assist ad Higuain sul terzo gol.

Pjanic 7 – la palla di prima per Dybala è da applausi, poi nel finale Allegri lo prova in cabina di regia nel centrocampo a tre.

Marchisio 6 – il Principino sta tornando a poco a poco sui suoi livelli, ma la sua prestazione non è di altissimo profilo. (Khedira 6 – amministra il gioco con la partita già chiusa)

Cuadrado 6.5 – prova a colpire grazie alla sua velocità, ma il colombiano non è preciso come al solito. (Douglas Costa 6 – Primi quindici minuti in campionato con la nuova maglia per il brasiliano)

Manduzkic 7 – sblocca il risultato con una grande girata che sorprende Cragno. Poi lotta e combatte come un guerriero.

Higuain 7 – s’inventa una giocata da vero attaccante per il definitivo tre a zero. La condizione fisica non è ancora una delle migliori, ma la classe de “El Pipita” è sempre magnifica. (Matuidi 6 – con il suo ingresso in campo Allegri lo posiziona in un centrocampo a tre come interno sinistro. Primi scampoli di partita per il francese in maglia bianconera)

Dybala 7.5 – gol, giocate d’alta classe: funge da regista offensivo mettendo in mostra tutto il suo repertorio. La maglia numero 10 sembra non pesare minimamente.