Buffon para un rigore in Juventus-Cagliari © Getty Images
Gianluigi Buffon in Juventus-Cagliari © Getty Images

Dopo essere salito in cattedra con il rigore parato ieri a Farias in Juventus-Cagliari, impedendo così ai sardi di pareggiare e dando per questo un contributo decisivo nella vittoria per 3-0 dei bianconeri all’esordio in campionato, Gigi Buffon si prende anche oggi le luci della ribalta parlando a margine di un evento svoltosi a Trieste. Il totem della Juventus e della Nazionale, oltre che dell’intero calcio italiano, ha detto la sua in particolare sul Var, il contributo tecnologico che proprio ieri per la prima volta è risultato decisivo, assegnando il penalty che poi lui stesso ha neutralizzato.

“Ben venga la tecnologia – ha detto Buffon – in questo modo gli arbitri disporranno di un grosso aiuto in grado di ridurre di molto le polemiche e le discussioni che da sempre contraddistinguono la nostra Serie A. Serviva qualcosa in grado di placare gli animi e di dare legittimità alle decisioni del direttore di gara. Adesso l’arbitro avrà sempre ragione, poi se serviva una cosa del genere per avere sembianze da sportivi, ben venga”. Le news Juventus si contraddistinguono per quanto riguarda l’applicazione della Var proprio per il fatto che l’esordio assoluto si è verificato ieri all’Allianz Stadium. Per un episodio tra l’altro a sfavore della Juventus.

Juventus, Buffon contento del Var: “Ben venga un aiuto agli arbitri”

Oltre a questo, Buffon ha detto la sua anche sulla lotta scudetto: “E’ iniziato un campionato molto equilibrato per la presenza di più competitors. Juventus e Napoli hanno vinto alla prima giornata, ma è una cosa che vale poco, anche se partire col piede giusto è certamente preferibile”. A riprova di ciò bisogna ricordare l’inattesa sconfitta interna che la Juventus subì due anni fa in casa contro l’Udinese. Relativamente alla Var, risulta quasi uno scherzo del destino il fatto che il primo episodio in assoluto sia stato pesantemente a sfavore della Juventus, con il calcio di rigore decretato dall’arbitro Maresca. Alla fine è risultato ininfluente, e le parole di Buffon stanno quasi a significare come alle avversarie dei bianconeri, che da sempre alimentano nel bene e nel male roventi polemiche, si ritroveranno con l’innovazione del contributo tecnologico ad avere molti meno alibi che in passato.