Attaccante Juventus
Mandzukic © Getty Images

In vista della ripresa del campionato contro la Lazio, in casa Juventus continua a tenere banco la situazione relativa alle condizioni di Mandzukic. L’attaccante croato ha rimediato una botta alla caviglia nella sfida di qualificazione ai Mondiali 2018 contro la Finlandia, salvo poi scendere in campo nella successiva sfida contro l’Ucraina. Il giocatore è finalmente rientrato a Torino, dove lo staff medico bianconero ha potuto osservare da vicino la caviglia malconcia. L’infiammazione al tendine d’achille rimediata in Nazionale, però, sembra meno grave del previsto ed è in via di guarigione. La decisione riguardo un suo eventuale impiego contro la Lazio spetterà ora a Massimiliano Allegri.

Juventus, Mandzukic spinge per scendere in campo contro la Lazio

Mandzukic, dal canto suo, scalpita. Il croato è in una discreta forma e non ha alcuna intenzione di saltare la sfida contro i biancocelesti. Nonostante una caviglia non ancora al meglio, il 31enne non vuole mancare all’appuntamento e stringerà i denti. Allegri, tuttavia, è ben consapevole dell’importanza del giocatore e in vista di un calendario fitto di impegni ravvicinati non vuole correre alcun rischio. La decisione, dunque, spetterà esclusivamente al tecnico toscano. Dopo la Lazio, infatti, la Juventus sarà impegnata in un decisivo ciclo di partite, sei in appena 18 giorni, tra campionato e Champions League. Secondo le news Juventus, l’infermeria va via via svuotandosi e dopo i recuperi di Khedira e Marchisio l’allenatore bianconero non vuole rischiare di perdere una pedina fondamentale come il croato. La sensazione è che, alla fine, a spuntarla sarà proprio Mandzukic: difficilmente Allegri farà a meno del suo guerriero, anche se a mezzo servizio.