Mesut Oezil (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Un’altro possibile obiettivo della dirigenza della Juventus sfuma. Dopo De Vrij, infatti, stavolta tocca a Mesut Ozil. Il centrocampista offensivo era considerato un possibile rinforzo per la squadra allenata di Allegri, appetibile anche dal punto di vista economico: un contratto in scadenza a giugno 2018. Per questo la dirigenza aveva pensato a lui come probabile nuova pedina da inserire nello scacchiere tattico dell’allenatore, ma le cose adesso hanno subito un cambiamento di rotta. Sembra infatti, stando a quanto riportato da The Telegraph, che il trequartista tedesco possa rinnovare con i ‘Gunners’. Arsène Wenger non vorrebbe privarsi dell’ex Real Madrid e starebbe spingendo per il rinnovo del contratto. Proprio l’allenatore dell’Arsenal avrebbe rivelato di avere numerosi contatti con il calciatore al fine di prolungare la sua permanenza in squadra.

Juventus, Ozil sfuma ma nessun dramma

A quanto pare, dunque, anche Ozil potrebbe sfumare. Ma non c’è motivo di drammatizzare la situazione. La Juventus ha un reparto offensivo già completo. Basti pensare alle difficoltà che sta avendo Allegri nello schierare un po’ tutti gli attaccanti (o centrocampisti offensivi che siano) a disposizione. Mandzukic, Higuain e Dybala su tutti. Poi ci sono le seconde linee, che sarebbero titolari in quasi ogni club di Serie A: Douglas Costa, Bernardeschi e Cuadrado. Ed è stata proprio la grande possibilità di scelta che ha spinto più volte il tecnico juventino a cambiare modulo. Attacco a tre con Mandzukic e Dybala intorno alla punta Higuain, oppure 4-2-3-1 con Higuain centravanti, Mandzukic-Dybala-Douglas Costa (o uno tra Bernasrdeshi e Cuadrado) alle spalle.