Kwadwo Asamoah con la Juventus ©Getty Images
Kwadwo Asamoah ©Getty Images

Monte ingaggi Juventus – Grazie al trasferimento a parametro zero di Asamoah all’Inter, il club bianconero ha l’opportunità di alleggerire il pesante monte ingaggi, un autentico macigno sul proprio bilancio

Quest’oggi Kwadwo Asamoah ha sostenuto le visite mediche in casa Inter e presto firmerà con la società nerazzurra. Nessuna sorpresa per la Juventus, consapevole ormai da tempo di dover salutare il laterale ghanese. Un addio prevedibile e tutto sommato accolto con piacere dalla società bianconera. Il club guidato da Massimiliano Allegri, pur non incassando nulla, potrà così alleggerire un monte ingaggi divenuto con il passare degli anni sempre più pesante. I Campioni d’Italia della Juventus guidano anche questa speciale classifica di Serie A. L’ammontare complessivo lordo del monte ingaggi bianconero infatti è di ben 164 milioni di euro. Il club torinese detiene anche il giocatore più pagato in Italia: Gonzalo Higuain che incassa 7,5 milioni a stagione. Il Pipita è seguito a a ruota da Paulo Dybala, con 7 milioni e Douglas Costa che si ferma a 6 milioni.

Juventus, come cala il monte ingaggi bianconero con gli addii di Asamoah, Lichtsteiner e Buffon

Molto più in basso si trova Asamoah. Lo stipendio annuo del terzino è di 2 milioni di euro netti, pari a 3,7 lordi. Con la sua partenza dunque la Juventus scenderebbe con il monte ingaggi a 160,3 milioni. L’ex Udinese però non è il solo certo di lasciare il capoluogo piemontese. A fare le valigie difatti ci sarebbe, sempre a parametro zero, Stephan Lichtsteiner (ingaggio da 2,80 milioni netti, 5,18 lordi) mentre Gianluigi Buffon appenderà direttamente gli scarpini al chiodo e quindi non riceverà più 4,50 milioni netti, pari a 8,33 lordi. In definitiva, lasciando da parte tutte le mosse di calciomercato Juventus, la società bianconera si troverà il prossimo 1º luglio un monte ingaggi di 146,79 milioni di euro lordi, con un risparmio di 17,21 milioni.