Icardi Higuain calciomercato Juventus Inter
Mauro Icardi @ Getty Images

L’incredibile ipotesi di uno scambio tra Higuain e Icardi va lentamente a scemare. Juventus e Inter non sembrano intenzionate a compiere questo passo che rivoluzionerebbe l’assetto delle rispettive squadre.

Futuro in forse per Mauro Icardi e Gonzalo Higuain. Entrambi gli attaccanti potrebbero lasciare la loro attuale squadra quest’estate per essere dirottati verso nuove avventure. Le voci circolate intorno al calciomercato Juventus negli ultimi giorni prospettavano un incrocio di destini per i due argentini. Si è parlato, infatti, di un possibile clamoroso scambio tra bianconeri e nerazzurri: la Juventus avrebbe proposto Higuain all’Inter con l’aggiunta di 50 milioni di euro per avere in cambio Icardi.

La notizia è parsa credibile dal momento che la permanenza di Higuain alla Juventus è molto in bilico. Ma l’odierna edizione di TuttoSport allontana il pericolo. Il club nerazzurro non avrebbe alcuna intenzione di procedere con lo scambio, ipotesi nemmeno presa in considerazione. Anche da parte bianconera si susseguono le smentite. Solo clamore mediatico, nulla più. Bisogna crederci? O anche questa è l’ennesima mossa per sviare l’attenzione su uno dei colpi più incredibili? Forse un tentativo di trattativa c’è stato, ma è stato spento sul nascere.

L’Inter tratta il rinnovo di Icardi, la Juventus aspetta le mosse di Higuain

L’Inter, dal canto suo, non vuole rischiare di perdere il capitano della squadra nerazzurra, soprattutto ad una cifra relativamente bassa (la sua clausola si aggira intorno ai 110 milioni di euro). Inoltre, il club milanese dovrebbe poi pensare a come reinvestire il guadagno e gli investimenti non sembrano essere il punto di forza della società nerazzurra. Tutto archiviato, dunque, e al lavoro per il rinnovo. L’Inter tratta con Wanda Nara per tenere legato a sé il bomber argentino. Dall’altra parte la Juventus sta ancora decidendo quale sarà il destino del Pipita, tenendo ben presente la prima regola del club: non trattenere chi non vuole restare.

Alessandra Curcio