Juventus su Lainer, ma il Napoli è avanti: ecco come superare lo scoglio

0
423
Juventus su Lainer
Stefan Lainer ©Getty Images

CALCIOMERCATO – Juvenuts su Lainer: i bianconeri, alla ricerca di un terzino destro, pare siano sullo stesso obiettivo del Napoli.

La Juventus si prepara in vista della prossima stagione. I bianconeri hanno voglia di mettere in bacheca ancora nuovi trofei ma, soprattutto, hanno voglia di alzare al cielo la celebre ‘Coppa dalle grandi Orecchie’. Per rincorrere tale sogno, però, è necessario che arrivino calciatori di un certo spessore dal mercato. Per questo Marotta è al lavoro da settimane per tentare di portare a termine grandi colpi. Si continua a vociferare di un’interesse per Icardi da parte della Juve, con Higuain che pare sia destinato a lasciare la rosa dopo un biennio sicuramente buono, ma non eccezionale. Ma il vero segreto della squadra campione d’Italia per sette volte di fila non è tanto l’attacco. Il vero caposaldo della formazione bianconera è, da tradizione, la difesa. Ecco allora che si cerca un nome nuovo che possa raccogliere l’eredità di Lichtsteiner, andato all’Arsenal dopo sette anni di gioie ed emozioni. L’obiettivo sarebbe puntato su un certo Stefan Lainer, terzino austriaco del Salisburgo.

Juventus su Lainer, concorrenza del Napoli non è un problema

A riferirlo è il quotidiano austricao Salzburger Nachrichten. Sul ragazzo classe 1992, inoltre, si sarebbe riversato anche l’interesse della Lazio, squadra che ha già testato, a sue spese, le straordinarie doti del terzino. Lainer si è fatto conoscere in quessta stagione soprattutto attraverso l’Europa League, dove ha regalato assist preziosi ai campagni, oltre ad aver segnato un gol (contro la Lazio, appunto) e ad aver fornito prestazioni di livello. Il Napoli, che segue il profilo dell’esterno già da qualche giorno, in questo momento potrebbe essere in vantaggio sul calciomercato Juventus, ma nulla è ancora precluso. I bianconeri possono sempre contare su un fatturato maggiore che consentirebbe di sbaragliare la concorrenza con poco. Ma bisognerà valutare, da parte della dirigenza, quanto possa valere la pena alzare un’asta per il talento austriaco.